CAMPIONATO F.I.G.C. 2018/2019 - 3^ categoria
CAMPIONATO C.S.I. 2018/2019 - 1^ divisione (Amatori)

PARTITE CSI - 1^ DIVISIONE


7^ giornata - venerdì 16 novembre 2018

BALDENSE 1981 - BARDOLINO        0 - 6 (p.t. 0 - 4)

Risultato rotondo, ma sicuramente non corrispondente a quanto visto sul campo...

1° TEMPO: partenza convinta dei padroni di casa che nei primi 10 minuti vanno vicino al gol del vantaggio in almeno tre limpide occasioni. Poi, nel primo vero affondo dei lacustri, grazie anche ad una indecisione difensiva della Baldense, Valentino Fasoli al 14° si presenta solo soletto davanti all'estremo difensore casalingo, superandolo con un tiro alla sua destra, finalmente sbloccandosi dopo un inizio di campionato incerto. Il crollo psicologico dei padorni è evidente, e nel giro dei successivi 10 minuti, subiscono in rapida successione le reti di Pietro Leso, Simone Fior su rigore e nuovamente di Valentino Fasoli.

2° TEMPO: nuovo inizio di partita volonteroso da parte della Baldense, cercando ancora in qualche occasione di realizzare il gol della bandiera, ma senza fortuna. Ma sono di nuovo gli ospiti che, spietati, al 18°, infilano il quinto gol direttamente da calcio d'angolo con un colpo di testa di Paolo Zampelli, alla sua prima realizzazione. E infine a 5 minuti dalla fine, la sesta rete ad opera nuovamente di Simone Fior che devia in rete un tiro dalla distanza di Edvin Obilici.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 7: nei primi 10 minuti del 1° tempo sembra essere ancora negli spogliatoi. Poi si riscatta alla grande;
Marco Ferrari voto 6,5: ottima gara, con qualche sbavatura di troppo in fase difensiva;
Yari Campagnari: voto 6,5: inizio in salita, poi, piano piano, recupera e gioca nei suoi consueti livelli;
Mattia Pichierri voto 7: solita gara ordinata ed attenta;

CENTROCAMPO:
Elia Squarzoni voto 6,5: buona partita, soprattutto nella fase di spinta;
Andrea Pietropoli voto 7: dopo l'infortunio di 20 giorni fa, rientro più che positivo, meglio nel primo tempo;
Roberto Cichi
voto 6,5: il campo non in perfette condizioni gli rende la vita difficile, però il lavoro di riordino al reparto, si vede;
Thomas Dall'Ora voto 7: anche lui rientra dopo l'infortunio di due settimane fa, faticando non poco nel primo tempo. Meglio nel secondo;
Pietro Leso: voto 7: si intestardisce troppo nel portar palla, rallentando le ripartenze dei compagni di squadra;

ATTACCO:
Simone Fior voto 6,5: non una gran partita, ma segna due gol.... se poi avesse giocato bene...;
Valentino Fasoli voto 7,5: due reti in una sola partita. Non sappiamo se capiterà ancora, quindi è meglio approffittarne per dargli il THE BEST;

SOSTITUZIONI:
Daniele Murador
dal 5° del s.t. (al posto di V. Fasoli) voto 6,5: ogni pallone... una battaglia;
Paolo Zampelli dal 5° del s.t. (al posto di M. Pichierri) voto 7: ottimo in fase difensiva... e poi segna pure il suo primo gol;
Edvin Obilici dal 12° del s.t. (al posto di R. Cichi) voto 6: al suo esordio, dimostra che i 3 anni lontano dai campi di calcio si sentono;
Edoardo Bigagnoli dal 18° del s.t. (al posto di M. Ferrari) voto 6,5: ... è andato a rischio pure di segnare ...;
Alessandro d'Orazio dal 23° del s.t. (al posto di P. Leso) voto 6,5: entra a partita praticamente finita, ma non è stato certo a guardare.

Si ringrazia Gabriele Arto.

venerdì 16 novembre 2018, by Bianco

 

6^ giornata - venerdì 9 novembre 2018

BARDOLINO - SAN ZENO MONTAGNA        2 - 0 (p.t. 1 - 0)

Dopo la battuta d'arresto nel derby di una settimana fa, sono arrivati tre punti... ma non meritatissimi. Anzi!!!

1° TEMPO: il San Zeno di Montagna parte subito in quarta, ma ogni azione non trova mai lo sbocco finale, con i padroni di casa che sembrano quasi in attesa di chissà quale evento. Poi, verso metà gara, in una delle poche puntate in avanti, il vantaggio casalingo, con un bel tiro dalla distanza di bomber Simone Fior, che scavalca il portiere un po' troppo fuori dai pali. Come niente fosse, gli ospiti si rigettano in avanti, ma senza mai arrivare troppo pericolosamente nell'area avversaria.

2° TEMPO: sulla falsariga della prima frazione di gioco, è il San Zeno che conduce la partita, con il Bardolino che la fa sempre da spettatore. Al 13° il gol pareggio sembra cosa fatta. Con una bella azione, gli ospiti mettono in condizione un compagno di segnare praticamente a porta vuota, ma il tiro esce incredibilmente a lato. Neanche questo pericolo sembra scuotere i padroni di casa, che tuttavia riescono a contenere abbastanza agevolmente gli avversari. Fino a quando, nei minuti di recupero, su una bella punizione battuta da Elia Squarzoni, è il centrale difensivo Manuel Melchiori che realizza il raddoppio con una bella incornata di testa.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 6: serata tranquilla, nonostante gli avversari si avvicinano frequentemente alla sua porta;
Elia Squarzoni voto 6,5: qualche cosa di positivo nella spinta in avanti, mentre in fase difensiva ... c'è ancora da lavorare;
Yari Campagnari: voto 6,5: i tempi giusti di giocata ci sono, ma deve migliorarsi nei disimpegni difensivi;
Mattia Pichierri voto 7: sempre puntuale nelle chiusure, migliora di partita in partita anche in fase di costruzione;

CENTROCAMPO:
Valentino Fasoli voto 6: lotta su ogni pallone, qualche volta anche troppo, ma sembra aver perso un po' lo smalto iniziale;
Roberto Cichi
voto 6,5: cerca di dare più ordine possibile al reparto centrale, ma abbiamo visto partite migliori;
Daniele Murador voto 7: se c'è uno che non molla mai, è proprio il Capitano;
Mauro Zanfini voto 7,5: quando parte in progressione, è uno spettacolo da vedere, ma anche in fase di costruzione ogni volta un passo in avanti. THE BEST;
Alessandro D'Orazio: voto 6: sembra aver perso un po' la bussola;

ATTACCO:
Simone Fior voto 7: pochi palloni giocati, ma quel gol merita un bel voto;
Pietro Leso voto 6,5: se c'è uno che sa usare il corpo in partita è lui, ma deve giocare di più con i suoi compagni;

SOSTITUZIONI:
Andrea Pellegrini
dal 10° del s.t. (al posto di V. Fasoli) voto 6,5: deve avere più fiducia in sè stesso e giocare con serenità, soprattutto quando si trova il pallone tra i piedi;
Manuel Melchiori dal 15° del s.t. (al posto di A. D'Orazio) voto 7: chiamato a rafforzare il reparto difensivo, trova anche il tempo di realizzare il suo primo gol in campionato;
Paolo Zampelli dal 18° del s.t. (al posto di S. Fior) voto 6,5: è diventato il jolly bionico della squadra: difensore, centrocampista, attaccante... gli manca solo il ruolo del guardalinee.

Si ringrazia Edoardo Bigagnoli, Matteo Orsato, Alex Gandini, Edvin Obilici, Marco Ferrari e Andrea Zambotto.

venerdì 9 novembre 2018, by Bianco

 

5^ giornata - venerdì 2 novembre 2018

ARDITI BARDOLINO - BARDOLINO         3 - 2 (p.t. 2 - 1)

E finalmente è arrivato anche il primo derby della storia calcistica 'amatoriale' di Bardolino. Bella gara, entusiasmante, con il pubblico delle grandi occasioni, nonostante la pioggia e il vento abbiano rovinato la festa. Alla fine ha vinto chi ha voluto con maggior insistenza la vittoria. Per gli Arditi 3 punti preziosi. Per il Bardolino, prima sconfitta stagionale.

1° TEMPO: frazione di gioco con prevalenza dei padroni di casa (gli Arditi), che passano in vantaggio al 19° con una bella azione tutta di prima, finalizzata al meglio da Catania lasciato solo libero in area. Passano pochi minuti e gli ospiti raggiungono il pareggio con un eurogol di Matteo Orsato che dai 30 metri infila il pallone sotto l'incrocio alla sinistra del numero 1 di casa Andrea Fortini. Poi è la volta dell'estremo difensore ospite Denis Rosola a deviare in angolo un bel tiro dalla distanza, ma al 29° arriva il nuovo vantaggio per gli Arditi con un gol fotocopia del primo, sempre finalizzato da Catania. Prima di andare a bere tutti un caffè, c'è il tempo per vedere il colpo di testa di Simone Fior, che fa gridare al gol, ma il pallone esce a fil di palo.

2° TEMPO: seconda frazione di gioco questa volta con prevalenza degli ospiti (il Bardolino) che raggiungono il pareggio al 6° minuto con il neoentrato Mauro Zanfini, alla sua prima rete, lesto ad approffittare di uno svarione difensivo dei padroni di casa. Poi la partita sembra stabilizzarsi sul 2 a 2, ma tra il 25° e il 28°, la svolta definitiva. Prima è ancora il numero 1 gialloblu Denis Rosola che salva in angolo una bella punizione dell'ex Andrea Bottura. Sul seguente corner, devìa facilmente sopra la traversa, ma nel successivo, un'indecisione permette a Mantovani di portare in vantaggio definitivamente gli Arditi. Anche se nei minuti finali, il Bardolino sfiora il pareggio in due occasioni limpide. Nella prima è Pietro Leso che dopo aver saltato praticamente tutti, serve un pallone d'oro a Valentino Fasoli che a pochi metri dalla porta praticamente sguarnita, decide stranamente di non tirare, ma cerca di restituire il pallone al suo compagno che viene anticipato di un soffio. E poi è Mauro Zanfini che su un cross dalla sinistra, a pochi metri dalla porta, colpisce a colpo sicuro, ma la palla esce di quel niente che basta per lasciare fisso il risultato sul 3 a 2.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 6: decisivo nelle poche occasioni in cui è stato impegnato... a parte sull'ultima;
Paolo Zampelli voto 7: esordio positivo dopo l'infortunio;
Manuel Melchiori: voto 6,5: gara tutto sommato buona, ma migliorando la condizione fisica, può e deve cercare di fare di più;
Mattia Pichierri voto 6: non è stata una delle sue migliori partite, ma per avere solo 21 anni... tanta roba;