CAMPIONATO F.I.G.C. 2018/2019 - 3^ categoria (Dilettanti)
CAMPIONATO C.S.I. 2018/2019 - 1^ divisione (Amatori)

PARTITE CSI - 1^ DIVISIONE


PLAYOFF - girone a 10 squadre con partite di sola andata
Le prime due salgono direttamente nei TOP

8^ giornata playoff - venerdì 17 maggio 2019

GOLOSINE - BARDOLINO  3 - 0 (p.t. 1 - 0)

Nonostante il risultato sia nettamente a favore dei padroni, bella partita del Bardolino, forse una delle migliori del campionato, caratterizzata da tre fatali decisioni in difesa, e da alcune palle gol clamorosamente fallite. Con questa partita si concludono matematicamente i playoff. Ora ci attende l'ultima di campionato...

1° TEMPO: partenza molto buona degli ospiti che in un paio di occasioni, con azioni di rimessa molto veloci, offrono a Vlad Cautisanu la palla giusta per passare in vantaggio, ma l'avanti gialloblu conclude male, troppo frettolosamente. E da un rilancio della difesa del Bardolino al 23°.... nasce il gol del vantaggio dei padroni di casa, che approffittano della clamorosa impreparazione di tutto il reparto.

2° TEMPO: nel secondo tempo, con il Bardolino tutto sbilanciato in avanti nel tentativo di raddrizzare il risultato, in contropiede arrivano il 2° ed il 3° gol del Golosine, al 18° e al 22°. Poi i minuti passano in attesa del triplice fischio finale.

FORMAZIONE.
Yari Campagnari - Elia Squarzoni - Andrea Pellegrini - Mattia Pichierri - Alessandro d'Orazio - Valentino Fasoli (dal 22° del s.t. Paolo Zampelli) - Jacopo Pellegrini (dal 13° del s.t. Edoardo Bigagnoli) - Matteo Floriani (dal 27° del s.t. Eugenio Pasqualini) - Matteo Orsato - Vlad Cautisanu - Roberto Cichi - A disposizione Denis Rosola. All. Paolo Zampelli

sabato 18 maggio 2019, by Bianco

 

7^ giornata playoff - mercoledì 15 maggio 2019

BARDOLINO - NEW TEAM AVESA  4 - 0 (p.t. 1 - 0)

Anche se il risultato è abbastanza netto, la vittoria non lo è stata, soprattutto nel primo tempo.

1° TEMPO: frazione di gioco abbastanza equilibrata, con un leggero dominio dei padroni di casa, che tuttavia non riescono ad arrivare nei pressi della porta avversaria con la sufficiente pericolosità. Il risultato si sblocca su calcio di rigore al 12°, quando Vlad Cautisanu se lo procura e se lo realizza.

2° TEMPO: l'Avesa cede notevolmente sul piano della tenuta atletica ed un po' alla volta il Bardolino conquista metri. Al 9° arriva il raddoppio di testa di Simone Fior che sfrutta una colossale indecisione del reparto difensivo ospite. Al 23° arriva il 3° gol di testa di Alessandro d'Orazio che sfrutta un cross di Elia Squarzoni. A tempo scaduto, il secondo gol della partita di Vlad Cautisanu che deposita in rete facilmente dopo aver saltato gli ormai immobili difensori avversari.

FORMAZIONE.
Yari Campagnari - Elia Squarzoni (dal 5° del s.t. Jacopo Pellegrini) - Andrea Pellegrini (dal 30° del p.t. Edoardo Bigagnoli) - Daniele Murador - Alessandro d'Orazio - Marco Ferrari - Roberto Cichi - Gabriele Arto (dal 29° del s.t. Eugenio Pasqualini) - Matteo Floriani - Vlad Cautisanu - Simone Fior (dal 22° del s.t. Giuseppe Sposato) - A disposizione Thomas Dall'Ora, Andrea Zambotto. All. Paolo Zampelli

giovedì 16 maggio 2019, by Bianco

 

6^ giornata playoff - sabato 11 maggio 2019

YELLOW TEAM - BARDOLINO        2 - 0 (p.t. 1 - 0)

Sconfitta che chiude praticamente il discorso promozione. Ora ci aspettano le ultime 3 partite di questa annata intensissima.

1° TEMPO: entrambe le squadre inziano la gara piuttosto guardinghe. Poi sono gli ospiti che provano la via del gol in un paio di occasioni, ma senza successo. Ed al primo affondo dei padroni di casa, è una indecisione di Thomas Dall'Ora ad offrire su un piatto d'argento il gol del vantaggio, con un colpo di testa in anticipo sul portiere. La reazione del Bardolino c'è, ma quasi sempre si smorza al limite dell'area.

2° TEMPO: dopo soli 3 minuti l'autorete di Thomas Dall'Ora chiude praticamente la partita. Inutile il forcing tentato dagli ospiti in tutta la frazione di gioco, che come nel primo tempo non porta praticamente a nessun tiro degno di nota nello specchio della porta avversaria. Dall'altra parte i padroni di casa sfruttano le ripartenze in contropiede, soprattutto quando il Bardolino resta in 10 per l'espulsione del Capitano Pietro Leso al 22°.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Yari Campagnari voto 7: nulla può in entrambi i gol. Per il resto, sempre attento;
Elia Squarzoni voto 6,5: soffre tremendamente la spinta sulla sua fascia, ma resiste stoicamente;
Andrea Pellegrini: voto 7: anche nelle ultime partite, conferma il buon campionato disputato;
Thomas Dall'Ora voto 6: decisamente sfortunato nelle due reti subite. Per lui invece un campionato tribulato;
Alessandro d'Orazio voto 6,5: qualche volta troppa fretta nel liberarsi della palla;

CENTROCAMPO:
Valentino Fasoli voto 6,5: rientra dalle vacanze, ma la testa è ancora là;
Marco Ferrari voto 6,5: fuori ruolo, non riesce a giocare com il suo solito;
Gabriele Arto
voto 7,5: l'unico a centrocampo che cerca ostinatamente di giocare ogni pallone;
Pietro Leso: voto 6,5: qualche buona giocata nel primo tempo. Troppo nervoso nel secondo, ed arriva puntuale l'espulsione;
Matteo Floriani
voto 6,5: nel primo tempo gioca fuori ruolo, e si vede. Nel secondo torna in mezzo al campo, ed è già meglio;

ATTACCO:
Roberto Cichi voto 6,5: costretto a giocare in un ruolo non suo nel primo tempo, fa quel che può. Un po' meglio nel secondo, ma anche lui troppo nervoso;

SOSTITUZIONI:
Jacopo Pellegrini
dal 12° del s.t. (al posto di E. Squarzoni) voto 6: cerca di mettere un po' d'ordine a centrocampo, ma ormai la partita ha preso una brutta piega;
Edoardo Bigagnoli
dal 19° del s.t. (al posto di R. Cichi) voto 6,5: entra subito in partita, dando il massimo;
Giuseppe Sposato dal 22° del s.t. (al posto di M. Ferrari) voto 6: non è facile entrare quando ormai i compagni hanno alzato bandiera bianca;
Eugenio Pasqualini dal 29° del s.t. (al posto di T. Dall'Ora) voto 8: THE BEST...

Si ringrazia Vlad Cautisanu.

domenica 12 maggio 2019, by Bianco

 

5^ giornata playoff - mercoledì 8 maggio 2019

SANDRA' 84 - BARDOLINO        0 - 2 (p.t. 0 - 2)

Seconda vittoria consecutiva maturata nel primo tempo. Bella partita fra due squadrea che hanno giocato alla pari.

1° TEMPO: inizio gara in mano al Sandrà, che dopo soli pochi secondi potrebbe già passare in vantaggio, ma Mattia Pichierri sbroglia la matassa. I padroni di casa sembrano più convinti, e cercano di avvicinarsi alla porta avversaria facendo girare il pallone. Ma al primo rilancio in profondità, è il Bardolino che passa in vantaggio. Lungo lancio dalle retrovie di Roberto Cichi all'8°, a scavalcare la difesa avversaria, che trova pronto in velocità Vlad Cautisanu che con un preciso pallonetto supera la disperata uscita dell'estremo difensore casalingo. Qualche minuto più tardi il pareggio sembra cosa fatta per i padroni di casa, ma è Marco Ferrari che con un disperato recupero salva sulla linea di porta la conclusione a rete a botta sicura. Poi è ancora Roberto Cichi, che nonostante gli acciacchi fisici, annota il suo nome nella cronaca della partita con due punizioni dalla distanza: nella prima colpisce la traversa, mentre nella seconda infila a fil di palo. In entrambe però l'estremo difensore del Sandrà non è parso attentissimo.

2° TEMPO: 40 minuti dove costantemente i padroni di casa, apparsi più freschi, cercano di recuperare il doppio svantaggio, ma senza far segnalare grandi occasioni Al 24° l'espulsione di Mattia Pichierri mette un po' di pepe ai minuti finali, ma nonostante gli assalti a testa bassa del Sandrà, il risultato non cambia.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Yari Campagnari voto 7: sempre pronto e attento;
Marco Ferrari voto 7,5: bella partita, grintosa, di sostanza. Peccato che era la serata di grazia di un suo compagno;
Andrea Pellegrini: voto 7: quatto quatto, senza grandi clamori, si fa trovare sempre al posto giusto al momento giusto;
Mattia Pichierri voto 6: ottima partita, ma lo scatto di nervi ha messo a rischio il finale di partita;
Alessandro d'Orazio voto 6,5: il suo lo fa, e bene. Un po' meno propositivo del solito;

CENTROCAMPO:
Daniele Murador voto 6,5: niente di eccezionale, però i palloni dalle sue parti sono tutti suoi;
Roberto Cichi voto 8: se poi fosse stato in perfetta forma.... THE BEST;
Thomas Dall'Ora
voto 7: acciaccato, gioca con un piede solo, combattendo come un leone su ogni palla;
Matteo Floriani voto 6: se non gioca nel suo ruolo, non riesce a rendere al meglio;

ATTACCO:
Vlad Cautisanu voto 7,5: solita partita di grande spessore, ma con qualche egoismo di troppo;
Pietro Leso voto 6,5: partenza disastrosa. Poi un po' alla volta si riprende, ma abbiamo visto partite decisamente migliori;

SOSTITUZIONI:
Gabriele Arto
dal 8° del s.t. (al posto di R. Cichi) voto 6,5: non si fa certo pregare ad entrare subito in "battaglia";
Tommaso Gaiardoni
dal 17° del s.t. (al posto di M. Floriani) voto 6: sballottato in 3 ruoli diversi in meno di 20 minuti a causa delle circostanze, non riesce ad entrare in partita;
Stefano Giannico dal 21° del s.t. (al posto di V. Cautisanu) voto 6,5: entra quando la gara è in salita, faticando a trovare il ritmo partita;
Elia Squarzoni dal 24° del s.t. (al posto di M. Ferrari) voto 6: entra svogliato e poco concentrato....

Si ringrazia Giuseppe Sposato, Jacopo Pellegrini, Eugenio Pasqualini e Andrea Zambotto.

giovedì 9 maggio 2019, by Bianco

 

4^ giornata playoff - giovedì 2 maggio 2019

BEARS CASTELNUOVO - BARDOLINO        1 - 3 (p.t. 0 - 0)

Partita dai due volti: prima frazione in mano ai padroni di casa che non trovano la rete; seconda in mano agli ospiti, che invece più facilmente (e fortunosamente) la via del gol.

1° TEMPO: partenza decisa dei padroni di casa, che impostano bene fino al limite dell'area avversaria, ma poi faticano a trovare lo spunto giusto. E quando questo arriva, e pare cosa fatta, c'è un grande Yari Campagnari, il numero 1 degli ospiti, che sbroglia le matasse.

2° TEMPO: anche in questa partita, la seconda frazione di gioco risulta decisiva. I Bears riprendono la partita da dove l'avevano lasciata nel primo tempo, ma al primo affondo in velocità al minuto 8, è Vlad Cautisanu che sfrutta un lungo rilancio della difesa, e salta facilmente con un pallonetto l'estremo difensore casalingo, uscito un po' troppo 'allegramente'. Passano pochi minuti, ed ai padroni di casa arriva l'occasione giusta per ristabilire le sorti su calcio di rigore. E' un'uscita avventata del numero 1 ospite a causarlo, ma è proprio lui che indovina l'angolo giusto, e devia in angolo. L'azione dei Bears è costante, alla ricerca del pareggio, ma al 21° è nuovamente Vlad Cautisanu a infilare in porta, con una difesa avversaria colpevole di essere stati lì a guardare cosa succedeva. Per non sentirsi da meno, 4 minuti più tardi, la difesa ospite restituisce il favore: colpo di testa nell'area piccola su calcio d'angolo, e gol che riapre virtualmente la partita, anche se i Bears paiono "non averne più". Il gol del definitivo 1 a 3 è ad opera del neo entrato Giuseppe Sposato, che nei minuti di recupero, infila un perfetto assist di Simone Fior.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Yari Campagnari voto 7: ottima personalità, ma troppo esuberante. I gol li prende sempre quando vuole strafare;
Edoardo Bigagnoli voto 6: soffre maledettamente l'avversario, decisamente più in palla di lui;
Andrea Pellegrini: voto 7: quando parte l'azione avversaria, lui è già sul punto giusto dove si svilupperà. Deve avere una APP tutta sua;
Mattia Pichierri voto 6,5: da qualche settimana non è più lui... batterie in riserva?
Alessandro d'Orazio voto 6,5: sta migliorando in fase difensiva, e torna molto utile nella fase di spinta;

CENTROCAMPO:
Elia Squarzoni voto 6: la sua arma migliore è il cross, ma se non lo sfodera mai... ;
Roberto Cichi voto 6: il guaio muscolare lo perseguita... Peccato... proprio in questa fase...;
Matteo Floriani voto 6,5: recupera come sempre grandi quantità di palloni... poi però si intestardisce anche a voler "costruire";
Andrea Pietropoli voto 7: ottima partita... Peccato per quella voleé nel secondo tempo uscita per un niente;

ATTACCO:
Vlad Cautisanu voto 8: decisamente THE BEST. Non solo per i due gol, ma anche per gli altri che si è divorato... se poi fosse un attimino più altruista...;
Simone Fior voto 6,5: non si vede tutta la partita, sovrastato dalla freschezza degli avversari. Però appena calano... ne approfitta e lascia il segno;

SOSTITUZIONI:
Stefano Giannico
dal 32° del p.t. (al posto di E. Bigagnoli) voto 6,5: peccato per quei momenti di amnesia, tipici però delle persone di una certa età...;
Thomas Dall'Ora
dal 1° del s.t. (al posto di R. Cichi) voto 6: "Bianco.... prova tu a giocare con un piede solo";
Pietro Leso dal 21° del s.t. (al posto di E. Squarzoni) voto 6,5: pochi minuti, ma intensi ed utili al risultato finale;
Giuseppe Sposato dal 32° del s.t. (al posto di V. Cautisanu) voto 7: pochissimi minuti, ma 'timbra' ugualmente con il suo primo gol stagionale.

Si ringrazia Eugenio Pasqualini e Andrea Zambotto.

venerdì 3 maggio 2019, by Bianco

 

3^ giornata playoff - lunedì 29 aprile 2019

CAVALCASELLE - BARDOLINO        2 - 0 (p.t. 0 - 0)

Gara eccessivamente nervosa, soprattutto brutta da parte del Bardolino, alla quale non poteva che corrispondere una sacrosanta sconfitta.

1° TEMPO: primi 10 minuti equilibrati, dove le due squadre si studiano. Poi sono i padroni di casa a cominciare a cercare con più convinzione la via della rete, anche se grandi occasioni non se ne vedono. Dall'altra parte, gli ospiti, decisamente in serata negativa, provano qualche contropiede con lanci sempre lunghi dalla difesa che non creano alcuna preoccupazione alla difesa avversaria.

2° TEMPO: le due contendenti si affrontano a viso più aperto, decise a superarsi, anche se la storia della partita non cambia. I padroni di casa provano qualche azione, gli ospiti 'sparacchiano' alla ricerca di non si sa bene cosa. Fino a quando, al 18°, su calcio d'angolo, complice una dormita generale della difesa ospite, il Cavalcaselle trova la via del gol con un tiro da fuori area. Il Bardolino subisce il colpo, ed il nervosismo della partita si alza, ma stranamente da parte dei padroni di casa, che termineranno la partita in 8. Ma quando ancora numericamente le squadre erano in parità, altra dormita generale della difesa bardolinese, che permette al Cavalcaselle il raddoppio. Poi, causa il progressivo calo numerico dei padroni di casa, la partita si gioca in una sola metacampo, senza tuttavia che gli ospiti riescano a tirare in porta una sola volta.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Yari Campagnari voto 6: benissimo tra i pali, ma troppo presuntuoso nelle uscite, soprattutto in occasione del secondo gol;
Elia Squarzoni voto 5,5: partita nervosissima... troppo;
Andrea Pellegrini: voto 6,5: il suo compito lo svolge sempre con assoluta tranquillità... anche troppa;
Mattia Pichierri voto 7: qualche incertezza di troppo...;
Alessandro d'Orazio voto 6,5: primo tempo discreto. Nella ripresa si fa prendere anche lui dal nervosismo;

CENTROCAMPO:
Mauro Zanfini voto 6,5: qualche buona giocata, ma è mancata la concretezza;
Roberto Cichi voto 6: finale di campionato complicata dai troppi infortuni;
Daniele Murador voto 6: giornata non proprio felice;
Pietro Leso voto 7: gara generosa e dispendiosa, ma non al livello delle precedenti partite;

ATTACCO:
Vlad Cautisanu voto 6,5: innervosito dagli avversari, non riesce a trovare i tempi giusti per incidere;
Simone Fior voto 6: pochi i palloni giocati, e non proprio al meglio;

SOSTITUZIONI:
Marco Ferrari
dal 5° del s.t. (al posto di E. Squarzoni) voto 6: il nervosismo accumulato in panchina, lo tradisce una volta in campo;
Matteo Floriani
dal 12° del s.t. (al posto di R. Cichi) voto 6: si intestardisce a portare palla, favorendo le ripartenze degli avversari;
Tommaso Gaiardoni dal 17° del s.t. (al posto di A. Pellegrinii) voto 6: scaraventato nell'Arena, si fa dominare dai leoni;
Andrea Pietropoli dal 20° del s.t. (al posto di M. Zanfini) voto 6,5: entra a freddo, e non proprio nel momento più tranquillo della gara;
Stefano Giannico dal 26° del s.t. (al posto di M. Ferrari) voto 6: entra nella bagarre finale, quando i minuti passano più fra le proteste e i falsi infortuni.

Si ringrazia Eugenio Pasqualini, Andrea Zambotto.

martedì 30 aprile 2019, by Bianco

 

2^ giornata playoff - mercoledì 17 aprile 2019

SANGIOVANNESE - BARDOLINO        2 - 2 (p.t. 1 - 2)

Due punti gettati al vento ... anche se alla fine poteva scapparci la sconfitta.

1° TEMPO: partenza razzo dei padroni di casa che colgono di sorpresa in velocità la difesa ospite. Nella prima occasione, dopo soli 2 minuti, l'estremo difensore dei lacustri, Yari Campagnari, viene saltato in uscita disperata ed è già 1 a 0. Dopo pochi minuti, azione fotocopia, ma questa volta l'uscita altrettanto disperata evita il raddoppio della Sangiovannese. Gli ospiti si riprendono, e all'8° hanno già l'occasione per ristabilire le sorti. Vald Cautisanu, lanciato in velocità, si trova solo davanti al portiere avversario, ma un recupero disperato di un difensore lo ferma fallosamente a pochi metri dalla porta. Rigore ineccepibile che Pietro Leso, incaricatosi di batterlo, tira angolato, ma colpisce il palo esterno ed esce. Nonostante la grande occasione sprecata, gli ospiti tornano a premere e al 12° arriva il gol del pareggio di Capitan Daniele Murador che in sospetto fuorigioco, mette facilmente in fondo al sacco nell'area piccola. Passano solamente 5 minuti, e i lacustri passano in vantaggio grazie ad un evidente errore del portiere avversario, sfruttato alla perfezione da Tommaso Gaiardoni. La Sangiovannese torna alla carica, ma senza creare occasioni pericolose. Anzi, a tempo quasi scaduto, è Valentino Fasoli a sprecare il gol dell'1 a 3: a tu per tu con il portiere avversario, non riesce a scavalcarlo con un goffo pallonetto.

2° TEMPO: partenza nuovamente forte dei padroni di casa che cercano il gol del pareggio, che arriva all'11° grazie ad un rigore causato da un'entrata scomposta di Daniele Murador. Poi le due squadre cercano di superarsi ripetutamente, ma le due occasioni più clamorose arrivano negli ultimissimi minuti. La prima delle due capita sui piedi di Mauro Zanfini, che in una ripartenza veloce, si trova da solo davanti al portiere in uscita, ma spreca (anche lui!!!) malamente, cercando un inutile pallonetto. Poi, nei minuti di recupero, sono i padroni di casa che su calcio d'angolo sfiorano la vittoria, con un colpo di testa che esce di qualche millimetro sopra la traversa.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Yari Campagnari voto 6,5: l'uscita maldestra iniziale rovina un po' l'ottima prestazione nel resto della partita;
Elia Squarzoni voto 6: nei primi minuti si fa cogliere impreparato un paio di volte, mettendo in difficoltà tutto il reparto;
Mauro Zanfini: voto 6,5: ottima prestazione difensiva, ma il suo rendimento migliora quando viene spostato laterale alto;
Andrea Pellegrini voto 7: chiude sempre gli spazi, è sempre sulla traiettoria giusta, poi ...... già detto altre volte;
Mattia Pichierri voto 6,5: spaesato nel primo tempo per il ruolo inaspettato in cui viene schierato. Poi torna "sé stesso";

CENTROCAMPO:
Valentino Fasoli voto 6: la generosità non gli manca, ma quando i gol sono da fare, si devono fare... ;
Daniele Murador voto 6,5: segna il gol del rilancio, ma 'rovina' tutto con un inutile fallo che causa il rigore;
Pietro Leso voto 8: secondo rigore sbagliato su due. Ma non si abbatte e sfodera la miglior gara del campionato. THE BEST;
Andrea Pietropoli voto 6: non male finché riesce a tenere i ritmi alti, ma quando la partita si alza di intensità, per lui si alza anche la nebbia, nonostante le temperature primaverili;

ATTACCO:
Vlad Cautisanu voto 7: solita spina nel fianco. Nel primo tempo riesce ad incidere. Nel secondo risente del calo dei compagni;
Tommaso Gaiardoni voto 6: primi 15 minuti da "Chi l'ha visto", poi segna e si sblocca, ma non è una delle sue gare migliori;

SOSTITUZIONI:
Alessandro d'Orazio
dal 10° del s.t. (al posto di E. Squarzoni) voto 6: meglio se c'è da spingere, ma soffre se si tratta di difendere... ancora di più se gli capita uno che fisicamente... se lo mangia;
Matteo Floriani
dal 14° del s.t. (al posto di A. Pietropoli) voto 6,5: è come un diesel. Ha bisogno di fare tanta strada per rendere al meglio;
Marco Ferrari dal 18° del s.t. (al posto di V. Fasoli) voto 6,5: nonostante sia stato 'desaparecidos' per parecchi mesi, quando entra riesce a farsi rispettare;
Edoardo Bigagnoli dal 25° del s.t. (al posto di A. Pellegrini) voto 6: pochi minuti per lasciare un segno.

Si ringrazia Simone Fior, Gabriele Arto, Eugenio Pasqualini, Andrea Zambotto.

giovedì 18 aprile 2019, by Bianco

 

1^ giornata playoff - giovedì 11 aprile 2019

NIU' CASTEL - BARDOLINO        2 - 2 (p.t. 1 - 2)

Non ero presente, quindi mi limito alle mera cronaca.

1° TEMPO: vantaggio degli ospiti dopo pochi minuti ad opera di Valentino Fasoli. Il raddoppio verso il 20° grazie ad una bella conclusione di Vlad Cautisanu. Il Niù Castel accorcia le distanze allo scadete con Tosi.

2° TEMPO: pareggio degli ospiti verso il 10° ad opera di Tomasetto.

FORMAZIONE.
Yari Campagnari - Elia Squarzoni - Mattia Pichierri - Andrea Pellegrini (dal 31° del s.t. Giuseppe Sposato) - Mauro Zanfini - Valentino Fasoli (dal 14° del s.t. Stefano Giannico) - Gabriele Arto - Matteo Floriani (dal 9° del s.t. Andrea Pietropoli) - Pietro Leso (dal 22° del s.t. Marco Ferrari) - Simone Fior (dal 1° del s.t. Tommaso Gaiardoni) - Vlad Cautisanu - A disposizione Jacopo Pellegrini, Mattia Fasoli, Edoardo Bigagnoli. All. Paolo Zampelli

12 aprile 2019, by Bianco

REGULAR SEASON - girone a 11 squadre con partite di andata e ritorno
Le prime 5 partecipano ai playoff - Le seconde 6 partecipano ai playout

11^ giornata ed ultima di ritorno - venerdì 5 aprile 2019

BEARS CASTELNUOVO - BARDOLINO        1 - 1 (p.t. 1 - 1)

Risultato bugiardo. Nell'ennesimo derby lacustre, i padroni di casa hanno cercato in tutte le maniere il successo, ma le due traverse hanno graziato gli ospiti. Al termine un pareggio che da' la matematica certezza ai padroni di casa di accedere ai playoff.

1° TEMPO: prima frazione di gara in mano ai Bears che colpiscono la prima traversa dopo soli 5 minuti con un tiro dalla distanza, che poi finisce alto. Ma pochi minuti più tardi, all'8°, arriva il meritato vantaggio con un pallonetto che si infila alle spalle del numero 1 ospite Andrea Zambotto. La reazione del Bardolino non si fa attendere. Il gol arriva al 22°: punizione da metacampo calciato dall'esordiente Andrea Boni e Simone Fior con un colpo di testa anticipa di testa il portiere in uscita.

2° TEMPO: partenza a razzo dei padroni di casa che colpiscono nuovamente la traversa a portiere battuto. Poi è una continua ricerca del gol della vittoria dei Bears, ma con qualche puntata pericolosa in contropiede per gli ospiti.

FORMAZIONE.
Andrea Zambotto - Edoardo Bigagnoli (dal 12° del s.t. Elia Squarzoni) - Mattia Pichierri - Andrea Boni (dal 7° del s.t. Andrea Pellegrini) - Alessandro d'Orazio - Mauro Zanfini - Roberto Cichi - Matteo Floriani (dal 1° del s.t. Andrea Pietropoli) - Daniele Murador - Simone Fior (dal 18° del s.t. Matteo Allegri) - Mattia Fasoli (dal 16° del s.t. Vlad Cautisanu) - A disposizione Jacopo Pellegrini, Yari Campagnari, Giuseppe Sposato. All. Paolo Zampelli

6 aprile 2019, by Bianco

 

10^ giornata ritorno - venerdì 29 marzo 2019

GOLOSINE - BARDOLINO        2 - 2 (p.t. 1 - 1)

Bella partita nella penultima giornata di campionato della 'regular season' ... in attesa dei playoff.

1° TEMPO: partenza di gara prudente da parte di entrambe le squadre, poi i padroni di casa iniziano ad osare un po' di più. Ma sono gli ospiti che passano in vantaggio al 12° con una bella punizione del rientrante Matteo Orsato che passa sopra la barriera e si infila nell'angolo in basso alla sinistra del portiere casalingo. Pronta la reazione del Golosine che arriva al pareggio dopo 5 minuti con Andrea Vasile che al termine di una bella ripartenza in velocità, si presenta davanti al numero 1 ospite e lo infila alla sua sinistra.

2° TEMPO: nei secondi 53 minuti di gara, partita ancora equilibrata con gli ospiti di nuovo in vantaggio al 9° con un bellissimo gol di Thomas Dall'Ora che al volo finalizza un bel cross dal fondo di Valentino Fasoli. Il Golosine non ci sta, e preme sull'accelleratore. E quando sembra cosa fatta, è Andrea Zambotto che in stile Garella sbroglia un paio di situazioni critiche. Nel frattempo anche il Bardolino in contropiede ha un paio di occasioni in contropiede con Vlad Cautisanu, neutralizzate con ottimi recuperi dei difensori di casa. Poi all'8° minuto di recupero (dovuto ad un infortunio che ha fermato per almeno 5 minuti la partita), arriva il gol del pareggio su calcio di rigore realizzato da Nicolò Latini

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Andrea Zambotto voto 8: ottime parate che salvano in più di un'occasione la squadra lacustre... Anche sul rigore c'è mancato poco... THE BEST;
Elia Squarzoni voto 6,5: qualche problemino nel "tu per tu" con il diretto avversario, ma per il resto ottima gara;
Mattia Pichierri: voto 6: non la solita partita che siamo abiutati a vedere... ma l'infortunio di 15 giorni fa condiziona il rendimento;
Daniele Murador voto 7: partita come sempre gagliarda e senza timori reverenziali;
Alessandro d'Orazio voto 6,5: schierato nell'inedito ruolo di laterale basso, mostra luci ed ombre;

CENTROCAMPO:
Valentino Fasoli voto 7: solita gara generosa, con qualche pregevole spunto, come in occasione del secondo gol;
Gabriele Arto voto 7: ottima gara, sempre al punto giusto nel momento giusto;
Thomas Dall'Ora voto 7,5: solo il gol vale quel voto;
Matteo Orsato voto 6,5: rientra e segna con una punizione perfetta;

ATTACCO:
Vlad Cautisanu voto 6,5: gli manca la zampata vincente, ma tiene sempre la difesa in apprensione;
Tommaso Gaiardoni voto 6,5: ottima partenza, va anche vicino al gol di testa, ma poi va via via spegnendosi;

SOSTITUZIONI:
Pietro Leso
dal 1° del s.t. (al posto di M. Orsato) voto 6,5: in quel ruolo non riesce ad entrare in partita come gli piace;
Matteo Floriani
dal 1° del s.t. (al posto di G. Arto) voto 6,5: sempre pronto ad aggredire l'avversario, ma non è la sua serata migliore;
Yari Campagnari dal 9° del s.t. (al posto di M. Pichierri) voto 7: entra in gara subito, e di testa le piglia quasi tutte;
Simone Fior dal 18° del s.t. (al posto di V. Cautisanu) voto 6: entra a freddo nel momento più difficile per la sua squadra.

Si ringrazia Edoardo Bigagnoli, Eugenio Pasqualini, Giuseppe Sposato, Denis Rosola.

sabato 30 marzo 2019, by Bianco

 

9^ giornata ritorno - venerdì 22 marzo 2019

BARDOLINO - SONA        1 - 3 (p.t. 0 - 2)

Vittoria degli ospiti maturata nei primi 10 minuti. Poi partita equilibrata fino alla fine.

1° TEMPO: partenza razzo del Sona, che dopo aver preso le misure, passa al 6° con un tiro da fuori area di Valentino Gaziero. Il Bardolino accusa il colpo, e pochi minuti dopo arriva il raddoppio questa volta ad opera di Alessandro Baldo. Da questo momento la partita si riequilibria, un po' per la reazione dei padroni di casa e un po' perché gli ospiti allentano la pressione, anche se non si registrano conclusioni a rete degne di rilievo.

2° TEMPO: frazione di gioco dove i padroni di casa cercano di raddrizzare la partita, alzando l'agonismo della gara, ma tuttavia senza impensierire più di tanto il portiere avversario. Poi, negli ultimi minuti, con il Bardolino sbilanciato in avanti, è ancora Valentino Gaziero a trovare la via della rete, e nel primo minuto di recupero arriva il gol della bandiera per i lacustri con Gabriele Arto, alla sua prima realizzazione in questo campionato.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Andrea Zambotto voto 7: nulla può sui gol subiti. Anzi, per poco riesce ad evitare il terzo;
Edoardo Bigagnoli voto 6,5: partita giocata con attenzione e con grande volontà;
Yari Campagnari: voto 7,5: gran bella partita con pochissime sbavature. THE BEST;
Daniele Murador voto 6,5: partenza svogliata, ma un po' alla volta torna sui suoi standard normali;
Giuseppe Sposato voto 6,5: ottima gara, anche se le incertezze nella fase difensiva, creano qualche problema al reparto;

CENTROCAMPO:
Mattia Fasoli voto 7: finalmente in campo dal primo minuto, sfodera qualche spunto pregevole, ma manca la continuità;
Pietro Leso voto 6,5: solita partita 'fisica', alla ricerca della miglior condizione dopo l'assenza forzata per un mese e più;
Jacopo Pellegrini voto 6: partenza inguardabile. Poi un po' alla volta trova le giuste misure;
Valentino Fasoli voto 7: quando decide di ingranare la quinta, è quasi imprendibile;

ATTACCO:
Simone Fior voto 6: ha giocato nella frazione di gioco meno adatta alle sue caratteristiche;
Tommaso Gaiardoni voto 6,5: quando vede che i palloni non arrivano, va a recuperarseli;

SOSTITUZIONI:
Vlad Cautisanu
dal 6° del s.t. (al posto di S. Fior) voto 6: si vede lontano un miglio che il guaio muscolare lo tormenta;
Andrea Pietropoli
dal 6° del s.t. (al posto di J. Pellegrini) voto 6,5: entra subito in partita, ma anche lui non trova la giocata che potrebbe cambiare il corso della gara;
Gabriele Arto dal 6° del s.t. (al posto di M. Fasoli) voto 7: se non altro, perché finalmente l'ha messa dentro;
Roberto Cichi dal 14° del s.t. (al posto di P. Leso) voto 6,5: qualche ottimo spunto, ma senza incidere;
Eugenio Pasqualini dal 22° del s.t. (al posto di T. Gaiardoni) voto 7: a 65 anni non molla di un centimetro;

Si ringrazia Elia Squarzoni, Matteo Floriani, Alessandro d'Orazio.

venerdì 22 marzo 2019, by Bianco

 

rec. 5^ giornata ritorno - sabato 16 marzo 2019

SAN ZENO MONTAGNA - BARDOLINO        1 - 1 (p.t. 0 - 1)

Punto della matematica certezza di partecipare ai playoff.... ma i padroni di casa hanno cercato (e forse meritavano) la posta in palio piena.

1° TEMPO: frazione di gioco equilibrata, con il San Zeno di Montagna che cerca fin da subito la via del gol. E ci va vicinissimo al 18° con una bella punizione dal limite con il pallone che si stampa sulla traversa e poi ricade sulla linea di porta. Ma a passare sono proprio gli ospiti 5 minuti più tardi, con Vlad Cautisanu che sfrutta un lancio in profondità, scavalcando il portiere avversario in uscita con un delizioso pallonetto. Prima di andare a riposo, sono nuovamente i padroni di casa a sfiorare il gol, ma questa volta a metterci una pezza è il numero 1 del Bardolino Denis Rosola con un mezzo miracolo.

2° TEMPO: partenza convinta del San Zeno di Montagna alla ricerca del gol del pareggio, che arriva al 14° con una azione insistita fino a quando il pallone calciato da Denis Zanella trova il varco giusto. Gli ospiti accennano una reazione, ma sono nuovamente i padroni di casa ad avvicinarsi al gol vittoria con un tiro dalla distanza deviato in angolo con ... l'altro mezzo miracolo di Denis Rosola....

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 8: due grandi interventi che evitano la capitolazione. THE BEST;
Stefano Giannico voto 6: soliti difetti di sempre. Attacca poco il pallone e il più delle volte decide il da' farsi troppo tardi;
Yari Campagnari: voto 6,5: inizio difficile, con qualche incertezza di troppo. Meglio nel secondo tempo;
Daniele Murador voto 7: ottima gara, ma la parola "arbitro" deve abituarsi ad usarla di meno, anche se è il Capitano;
Andrea Pellegrini voto 6,5: conferma la sua capacità di 'leggere' l'azione degli avversari ancora prima che gli avversari la pensino;

CENTROCAMPO:
Valentino Fasoli voto 6,5: ottime incursioni, ma manca la concretezza;
Roberto Cichi voto 7: uno dei pochi che "mette giù" sempre il pallone, ma gli acciacchi fisici lo limitano;
Matteo Floriani voto 8 perché recupera un'infinità di palloni; voto 5 quando deve liberarsene;
Tommaso Gaiardoni voto 7: è quello che cerca più di tutti la via del gol, ma non trova il guizzo giusto;

ATTACCO:
Simone Fior voto 6: troppe volte fuori dal gioco, facendosi pescare in fuorigioco un'infinità di volte;
Vlad Cautisanu voto 6,5: il guaio muscolare gli impedisce di esprimersi al meglio, ma trova ugualmente la via del gol;

SOSTITUZIONI:
Pietro Leso
dal 1° del s.t. (al posto di S. Fior) voto 7: ottimo rientro, con qualche spunto di notevole pregio;
Alessandro d'Orazio
dal 12° del s.t. (al posto di V. Cautisanu) voto 6,5: un paio di spunti veramente interessanti;
Elia Squarzoni dal 23° del s.t. (al posto di A. Pellegrini) voto 6,5: anche per lui buon rientro, ma pochi i minuti a disposizione;

Si ringrazia Edoardo Bigagnoli, Mattia Fasoli, Eugenio Pasqualini, Jacopo Pellegrini, Gabriele Arto, Giuseppe Sposato.

sabato 16 marzo 2019, by Bianco

 

8^ giornata ritorno - sabato 9 marzo 2019

CAVALCASELLE - BARDOLINO        2 - 2 (p.t. 2 - 1)

Bella partita fra due squadre che si sono affrontate a viso aperto.

1° TEMPO: partenza equilibrata, dove le due squadre si sono studiate. Poi al 14° arriva il vantaggio degli ospiti. Su errato rinvio del numero 1 di casa, è Andrea Pietropoli a lanciare in porta Vlad Cautisanu, che dopo aver driblato un paio di avversari, trafigge il portiere in uscita. La reazione del Cavalcaselle è immediata, e dopo nemmeno due minuti la partita torna in parità con un gol di Gorbuleac. Il Bardolino subisce il colpo, e poco più tardi (al 32°) combina un disastro in difesa con errato disimpegno di Stefano Giannico che costringe Daniele Murador ad intervenire scompostamente e causare il rigore, trasformato da Orlando;

2° TEMPO: l'inizio della gara dopo il riposo è improntata sulla ricerca del pareggio da parte degli ospiti, che lo raggiungono con Alessandro d'Orazio al 12°, grazie ad una ennesima incursione in area di Vlad Cautisanu. Tornata in parità, la partita regala ancora belle emozioni, con i padroni di casa più convinti a cercare il gol vittoria, e gli ospiti che ribattono colpo su colpo.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 6,5: nulla può sui due gol, mantenendo la sua porta ancora la meno battuta del campionato;
Stefano Giannico voto 7: ottima gara. Peccato per l'errore che ha causato il rigore;
Yari Campagnari: voto 8: finalmente si rivede lo Yari dello scorso campionato. THE BEST;
Daniele Murador voto 6,5: quando si incamponisce a portar palla... diventa un pericolo pubblico... per la propria squadra;
Andrea Pellegrini voto 7: legge sempre bene l'azione avversaria, e si fa trovare sempre al posto giusto. Peccato che poi in fase di costruzione.... ;

CENTROCAMPO:
Valentino Fasoli voto 6: meno convincente delle ultime partite... forse un po' 'stanco';
Gabriele Arto voto 7: ottime interdizioni e buone ripartenze;
Jacopo Pellegrini voto 6: esordio dal primo minuto non proprio convincente. Buona comunque la fase interdittiva;
Andrea Pietropoli voto 7: gioca una moltitudine di palloni, ma gli manca la continuità;

ATTACCO:
Alessandro d'Orazio voto 6,5: se segna anche di destro "non c'è più religione";
Vlad Cautisanu voto 7,5: come si suol dire, fa reparto da solo. Grande partita;

SOSTITUZIONI:
Matteo Floriani
dal 5° del s.t. (al posto di J. Pellegrini) voto 6,5: sempre presente, con ottime ripartenze;
Edoardo Bigagnoli
dal 14° del s.t. (al posto di S. Giannico) voto 6: non sono mancati i colpi da fabbro "ben assestati";
Simone Fior dal 21° del s.t. (al posto di G. Arto) voto 6: quella corsa sulla palla lunga è stata a dir poco "commovente";
Mattia Fasoli dal 26° del s.t. (al posto di V. Fasoli) voto 6,5: ha avuto anche qualche bella palla da giocare, ma non gli è riuscita al meglio;
Mauro Zanfini
dal 29° del s.t. (al posto di A. D'Orazio) voto 6: torna dopo oltre tre mesi di assenza... chissà quella palla allo scadere che fine avrebbe fatto se .....

sabato 9 marzo 2019, by Bianco

 

7^ giornata ritorno - venerdì 1 marzo 2019

BARDOLINO - BALDENSE 1981        0 - 0 (p.t. 0 - 0)

Giustissimo pareggio fra due formazioni che hanno comunque tentato di vincere l'intera posta.

1° TEMPO: frazione di gioco costantemente nelle mani degli ospiti, che mostrano più convinzione, e anche migliore organizzazion di gioco, anche se né da una parte né dall'altra si registrano azioni di rilievo, se non un gol annullato per fuorigioco a Vlad Cautisanu a circa 5 minuti dal termine;

2° TEMPO: 40 minuti più equilibrati, che comunque regalano solo un salvataggio del portiere ospite praticamente a tempo scaduto su una bella girata del solito Vlad Cautisanu.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 6,5: serata piuttosto tranquilla;
Edoardo Bigagnoli voto 6: 20 minuti nei quali fatica a trovare le giuste misure;
Mattia Pichierri: voto 7: ottima gara difensiva con qualche spunto apprezzabile in avanti;
Yari Campagnari voto 7: partita dopo partita sta recuperando la migliore forma;
Andrea Pellegrini voto 6,5: ottimo nelle chiusure, un po' meno nelle impostazioni;

CENTROCAMPO:
Valentino Fasoli voto 7: spunti di buona fattura, ma a volte si perde nelle cose più semplici;
Roberto Cichi voto 7,5: cerca di dare geometrie a centrocampo, ma gli avversari gli concedono pochi spazi. THE BEST;
Daniele Murador
voto 7: se riesce a capire che una volta conquistata la palla, deve scaricarla al compagno più vicino, va a rischio di beccarsi il the best;
Alessandro d'Orazio voto 6,5: sta passando un momento di appannaggio. La porta avversaria sembra una chimera;

ATTACCO:
Simone Fior voto 6: sì e no, ha toccato 10 palloni nella partita;
Vald Cautisanu voto 7,5: serata negativa, ma gli unici spunti pericolosi sono arrivati dalle sue incursioni;

SOSTITUZIONI:
Giuseppe Sposato
dal 20° del p.t. (al posto di E. Bigagnoli) voto 6,5: partenza con qualche difficoltaà, poi si riprende un po' alla volta;
Andrea Pietropoli
dal 11° del s.t. (al posto di A. D'Orazio) voto 6,5: non riesce ad incidere come sa fare;

Si ringrazia Stefano Giannico, Jacopo Pellegrini, Paolo Zampelli, Gabriele Arto.

sabato 2 marzo 2019, by Bianco

 

5^ giornata ritorno - venerdì 15 febbraio 2019

BARDOLINO - ARDITI BARDOLINO        3 - 0 (p.t. 2 - 0)

Alla vittoria del derby nella partita di andata degli Arditi, i Lovers rispondono con una partita maiuscola, anche se sicuramente 'falsata' dalle troppe assenze degli Arditi.

1° TEMPO: nonostante la frazione sia stata praticamente a senso unico, sono gli ospiti a sfiorare per primi il gol del vantaggio al 2°, ma una gran parata di Denis Rosola evita lo 0 a 1. La partita avrebbe potuto prendere un'altra piega. Subito dopo sono i padroni di casa a mancare il gol per un soffio, con una clamorosa occasione sbagliata da Simone Fior. Appena il tempo di rimpiangere, che è Vlad Cautisanu, lanciato ad alta velocità in porta, a trafiggere il portiere in uscita. Nonostante il vantaggio, i padroni di casa insistono, trovando il gol del raddoppio qualche minuto più tardi con tiro di Andrea Pietropoli dalla distanza che viene rifinito in rete da Matteo Floriani, in sospetto fuorigioco. Poi è ancora Simone Fior a sbagliare un'altra facile occasione, ed è ancora Vlad Cautisanu a cogliere in pieno il palo al termine di una discesa inarrestabile.

2° TEMPO: la gara non cambia di molto, anche se gli Arditi nella prima parte si avvicinano più frequentemente alla porta avversaria. Ma man mano che passano in minuti, esce la maggior freschezza dei padroni di casa, che sfiorano il terzo gol in almeno un paio di occasioni, fino a quando, a 6 minuti dal termine, è ancora Vlad Cautisanu a chiudere la partita con un colpo di testa su splendido cross di Tommaso Gaiardoni.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 7: se sapesse dirigere la difesa, forse riuscirebbe a correre qualche rischio in meno;
Elia Squarzoni voto 7: ottimo primo tempo, con pochi errori. Bene anche il secondo, ma la stanchezza lo fa sbagliare qualcosa di troppo;
Mattia Pichierri: voto 7: sempre vigile e tempestivo;
Yari Campagnari voto 6,5: in crescita, ma mostra qualche incertezza che mette a rischio tutto il reparto;
Andrea Pellegrini voto 6: partenza da bradipo. Poi un po' alla volta entra in partita;

CENTROCAMPO:
Daniele Murador voto 6,5: sempre presente e utile, ma in quel ruolo non è proprio a suo agio;
Roberto Cichi voto 8: in serata di grazia, detta le geometrie. THE BEST;
Andrea Pietropoli
voto 7: forse è l'emozione a tradirlo. Parte un po' a rilento, poi si riprende;
Matteo Floriani voto 7,5: primo tempo da incorniciare; secondo un po' meno, ma sempre di ottima fattura;

ATTACCO:
Simone Fior voto 6: sbaglia un paio di occasioni facili facili, e si innervosisce troppo;
Vald Cautisanu voto 8: altri due gol che fanno la differenza;

SOSTITUZIONI:
Tommaso Gaiardoni
dal 30° del p.t. (al posto di S. Fior) voto 7: solo la discesa del terzo gol vale quel voto;
Michele Piubelli
dal 14° del s.t. (al posto di R. Cichi) voto 6: rientra dopo tantissimo tempo, faticando ad entrare in partita;
Valentino Fasoli dal 18° del s.t. (al posto di A. Pietropoli) voto 6,5: lui invece entra in partita subito, e bene;
Eugenio Pasqualini dal 25° del p.t. (al posto di A. Pellegrini) voto 7: dopo l'esordio stagionale in 3^ categoria, anche quello negli Amatori. Inimitabile;
Giuseppe Sposato
dal 18° del s.t. (al posto di V. Cautisanu) voto 6: entra a partita praticamente chiusa;

Si ringrazia Stefano Giannico, Edoardo Bigagnoli, Alessandro d'Orazio, Gabriele Arto.

venerdì 15 febbraio 2019, by Bianco

 

4^ giornata ritorno - venerdì 8 febbraio 2019

SANDRA' 84 - BARDOLINO        1 - 2 (p.t. 1 - 2)

Bella partita fra due squadre che si sono affrontate a viso aperto. Alla fine, seconda vittoria consecutiva nel girone di ritorno. Sofferta, ma meritata!!!

1° TEMPO: partenza decisa dei padroni di casa, che nei primi 20 minuti mettono in seria difficoltà gli ospiti con una pressione costante e un gioco a tratti anche di ottima fattura. Ma poi, al 20°, nella prima vera azione del Bardolino, affondo decisivo di Vlad Cautisanu che si trova a tu per tu con l'estremo difensore e non sbaglia. Neanche il tempo di gioire per il vantaggio, che il Sandrà si riporta in parità, grazie ad un rigore non proprio chiarissimo. Passano poi alcuni minuti dove i padroni di casa sembrano vicini al raddoppio, ma in una ennesima ripartenza degli ospiti, un triangolo perfetto con Matteo Floriani porta nuovamente Vlad Cautisanu solo davanti al portiere, ed infila senza pietà.

2° TEMPO: gara più equilibrata, dove le due squadre cercano la via del gol più volte. E se per gli ospiti sono ancora Vlad Cautisanu e Andrea Pietropoli a sfiorare il terzo gol un paio di volte, per i padroni di casa è solo la fortuna che non strizza l'occhio, in quanto in alcune mischie furibonde nell'area avversaria, la palla non vuole saperne di entrare.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 7: un paio di ottimi interventi che salvano la propria porta da una sicura capitolazione;
Elia Squarzoni voto 6,5: dalla sua parte sembrava tornato in scena il film "Il massacro di Forte Apache";
Mattia Pichierri: voto 7: il campo piccolo lo agevola anche nei momenti difficili del compagno di reparto;
Yari Campagnari voto 6: in seria difficoltà più di una volta, ma regge con il cuore;
Andrea Pellegrini voto 6: serata non facile, ma tutto sommato positiva;

CENTROCAMPO:
Daniele Murador voto 6,5: fino all'infortunio il Capitano suona la carica;
Roberto Cichi voto 7: alti e bassi in una partita che comunque sembrava fatta apposta per lui;
Andrea Pietropoli
voto 7,5: partita di sacrificio e di lotta. Peccato per quell'occasione a tu per tu con il portiere;
Matteo Floriani voto 8: sembrava che il pallone lo rincorresse, e non il contrario;

ATTACCO:
Simone Fior voto 6: il grande ritmo degli avversari nel primo tempo non gli permette praticamente di toccare palla;
Vald Cautisanu voto 8,5: due gol e altri due quasi gol. THE BEST;

SOSTITUZIONI:
Valentino Fasoli
dal 1° del p.t. (al posto di S. Fior) voto 6,5: è tornato il gladiatore... egiziano;
Gabriele Arto
dal 18° del s.t. (al posto di D. Murador) voto 6,5: entra a freddo, ma non fa mancare il suo apporto;

Si ringrazia Stefano Giannico, Paolo Zampelli, Edoardo Bigagnoli, Michele Piubelli, Alessandro d'Orazio, Tommaso Gaiardoni, Jacopo Pellegrini.

venerdì 8 febbraio 2019, by Bianco

 

3^ giornata ritorno - venerdì 1 febbraio 2019

BARDOLINO - COLA'        3 - 2 (p.t. 0 - 0)

Si torna alla vittoria esattamente due mesi dopo l'ultima, ottenuta a Sona.

1° TEMPO: prima frazione di gioco vinta ai punti dai padroni di casa, che vanno vicino al gol in almeno un paio di occasioni con il neo arrivato Vlad Cautisanu: nella prima il pallone esce a fil di palo, nella seconda è l'estremo difensore ospite a salvare la porta con un ottimo riflesso su tiro ravvicinato. E quando il pallone finisce in rete don un tiro da fuori area di Andrea Pietropoli, è il direttore di gara che annulla per fuorigioco attivo di Simone Fior.

2° TEMPO: 43 minuti (35 + 8 recupero) scoppiettanti. Dopo pochi minuti è il bomber Simone Fior, sul filo del fuorigioco, ad aprire le marcature per i padroni di casa, raccogliendo un tiro sporcato dalla difesa, ed infilando agevolmente in porta. Gli ospiti subiscono il colpo e nel giro di pochi minuti incassano ancora due reti. La prima di Vlad Cautisanu, che dopo aver seminato 3/4 avversari, si presenta solo davanti al portiere e lo supera facilmente. La seconda ancora di Simone Fior con una splendida girata in area su calcio d'angolo. Sembra il sigillo alla partita, ed invece il calo mentale del Bardolino, permette al Colà di tornare in partita con due gol nel giro di pochi minuti, inframezzati da un ottimo intervento risolutivo del numero 1 Denis Rosola. A 9 minuti dal termine, la partita si riapre, ma il risultato non cambia fino al triplice fischio di chiusura.

NOTE (a grande richiesta... ma non so ancora per quanto):

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 7: un po' indeciso sul secondo gol, ma per il resto sempre attento;
Elia Squarzoni voto 6: lo abbiamo visto meglio ad inizio campionato, ma un po' alla volta recupera;
Mattia Pichierri: voto 7: come sempre puntuale e tempestivo;
Yari Campagnari voto 6,5: a volte si perde in un bicchier d'acqua;
Andrea Pellegrini voto 6,5: cresce soprattutto sul lato agonistico;

CENTROCAMPO:
Daniele Murador voto 7: ottima partita;
Roberto Cichi voto 6,5: sempre pronto a proporsi ai compagni, ma soffre il terreno pesante;
Andrea Pietropoli
voto 7: primo tempo scoppiettante. Nel secondo un vistoso calo;
Matteo Floriani voto 7: partita di ottimo livello, ma poi arriva l'ennesimo infortunio;

ATTACCO:
Simone Fior voto 7,5: primo tempo da "Chi l'ha visto?". Nel secondo sale in cattedra con una doppietta e con un secondo gol di rara bellezza. THE BEST;
Vald Cautisanu voto 7: ottima partita, coronata anche da un gol di buona fattura;

SOSTITUZIONI:
Alessandro d'Orazio
dal 32° del p.t. (al posto di M. Floriani) voto 6,5: ottimo secondo tempo;
Alex Gandini
dal 1° del s.t. (al posto di E. Squarzoni) voto 6: fatica un po' ad entrare in partita, ma è fra i più giovani della squadra, quindi .... diamogli tempo;
Stefano Giannico dal 12° del s.t. (al posto di D. Murador) voto 6: alterna buone giocate ad altre ... inspiegabili;
Paolo Zampelli dal 23° del s.t. (al posto di Y. Campagnari) 6,5: 'insulta' le scarpe nuove su un campo ... infame;

Si ringrazia Giuseppe Sposato, Gabriele Arto e Edoardo Bigagnoli.

venerdì 1 febbraio 2019, by Bianco

 

2^ giornata ritorno - giovedì 24 gennaio 2019

SPORTING SALIONZE - BARDOLINO        0 - 0 (p.t. 0 - 0)

Partita difficile da decifrare, in quanto giocata su una lastra di ghiaccio. Alla fine, risultato giusto.

1° TEMPO e 2° TEMPO: oltre a registrare una bella parata di Denis Rosola con un tiro dalla distanza su calcio di punizione verso la metà del 2° tempo, le uniche due vere occasioni sono arrivate nei minuti finali. A 2 minuti dalla fine sono gli ospiti a colpire il palo, sempre su calcio di punizione dalla distanza, mentre subito dopo è l'estremo difensore di casa a salvare la propria porta con una grande parata su tiro ravvicinatissimo di Matteo Floriani.

 

11^ giornata - venerdì 14 dicembre 2018

BARDOLINO - BEARS CASTELNUOVO        1 - 1 (p.t. 1 - 0)

Altra bella partita al comunale di Bardolino, però questa volta, rispetto a 7 giorni fa, con tante conclusioni in porta, e con i rispettivi portieri sugli scudi. Al termine, un primo tempo di marca casalinga, ed una ripresa tutta appannaggio degli ospiti. Una cosa è certa: la vittoria in casa manca da oltre un mese.

1° TEMPO: la gara inizia guardinga da entrambe le parti, poi fioccano le occasioni da una parta e dall'altra. Le più numerose e pericolose sono quelle dei padroni di casa, prima con Valentino Fasoli e poi con Tommaso Gaiardoni, ma il portiere ospite salva con due interventi strepitosi. Poi qualche altra occasione, sempre con i Bears in chiara difficoltà, fino a quando al 24° arriva il primo gol in questo campionato di Tommaso Gaiardoni, con una potente girata a rete dal dischetto del rigore. Nel mezzo, comunque qualche bella parata, seppur meno impegnative, del numero 1 di casa Denis Rosola.

2° TEMPO: nei secondi 35 minuti, la partita si rovescia. Un po' perché gli ospiti devono recuperare lo svantaggio, e un po' perché i padroni di casa crollano fisicamente. Ed infatti il gol del pareggio arriva verso metà frazione, a seguito di una mischia furibonda in area, con il pallone che si infila a fil di palo, ma già precedentemente Denis Rosola aveva salvato in un paio di occasioni. Raggiunto il pareggio, gli ospiti spingono sull'accelleratore a tavoletta, schiacciando nel proprio centrocampo il Bardolino, ma senza creare grandi occasioni per portarsi a casa l'intera posta in palio.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 7,5: ottima gara. Deve perfezionarsi meglio sulle uscite, ma tra i pali si sente come a casa sua ... ;
Marco Ferrari voto 6: risente delle troppe partite giocate. Poi l'infortunio lo costringe ad un'uscita anticipata;
Mattia Pichierri: voto 6,5: bella partita, sempre tempestivo, ma forse un po' troppo nervoso. E infatti, a tre minuti dalla fine, arriva il cartellino rosso per doppia ammonizione;
Paolo Zampelli voto 7: il più vecchio in campo se la cava egregiamente al cospetto di avversari con 20 anni di meno;
Elia Squarzoni voto 6: di certo nella terra dei Faraoni, non ha imparato niente di calcio ... ;

CENTROCAMPO:
Valentino Fasoli voto 7: peccato. Il gol sembrava cosa fatta, ma fra i pali c'è anche un portiere .... ;
Roberto Cichi voto 6: finalmente se ne va in vacanza. In questi mesi, ha giocato talmente tanto, che non lo batte neanche Jacopo con la playstation;
Daniele Murador
voto 6,5: si toglie lo sfizio di qualche "giocata" che non fa parte del suo repertorio, ma è meno incisivo del solito;
Alessandro D'Orazio voto 6: continua il suo momento "no";

ATTACCO:
Simone Fior voto 6,5: nel primo tempo, quando la palla permaneva nell'area avversaria, ha fatto la sua parte... Nel secondo tempo... desaparecios;
Tommaso Gaiardoni voto 7: due grandi conclusioni in porta che gli valgono il titolo di THE BEST;

SOSTITUZIONI:
Pietro Leso
dal 1° del s.t. (al posto di G. Tommaso) voto 6,5: rispetto all'inizio campionato è un po' in crisi, ma ha più minuti lui sulle gambe del grande Abebe Bikila;
Edoardo Bigagnoli
dal 5° del s.t. (al posto di M. Ferrari) voto 6,5: io vedo progressi ogni partita.... lenti, molto lenti, ma li vedo;
Francesco Lavarini dal 12° del s.t. (al posto di A. D'Orazio) voto 6: per vederlo ai suoi livelli, ci vorrà almeno ancora una mese;
Stefano Giannico dal 15° del s.t. (al posto di R. Cichi) voto 7: si butta nella mischia quando ormai la partita ha preso una piega non idonea alle sue caratteristiche;
Mattia Fasoli dal 22° del s.t. (al posto di S. Fior) 6: nel momento in cui tutta la squadra è in affanno, il Mister lo inserisce nella speranza del fatal-contropiede... ma non arriva;

Si ringrazia Giuseppe Sposato e Matteo Orsato.

venerdì 14 dicembre 2018, by Bianco

 

10^ giornata - venerdì 7 dicembre 2018

BARDOLINO - GOLOSINE        0 - 1 (p.t. 0 - 1)

Bella partita, giocata per lo più a centrocampo, e decisa dall'unico vero tiro in porta della partita.

1° TEMPO e 2° TEMPO: inizio frizzante della partita, con le due squadre che cercano di prendere in mano la partita, ma l'equilibrio la fa da padrone. Ed è proprio nei primi 10 minuti che si decide la gara. All'8° capita la grande occasione a Tommaso Gaiardoni che lanciato in contropiede verso la porta avversaria, proprio nel momento decisivo, si allunga di mezzo metro il pallone, permettendo all'estremo portiere ospite di salvare con un grande e coraggiosa uscita sui piedi dell'avversario. E sul rovesciamento di fronte, da calcio di punizione, arriva il gol partita, con il pallone che finisce in fondo alla rete dopo errato disimpegno difensivo. Poi continue azioni da una parte e dall'altra, con una leggera prevalenza degli ospiti nel possesso palla, nonostante l'inferiorità numerica dal 18° del primo tempo. Unica vera occasione nei 16 metri, quella per Simone Fior al 5° del secondo tempo, che grazie ad un clamoroso errore difensivo, si trova solo soletto davanti al portiere, ma lo centra in pieno.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 7: serata tranquilla e inoperosa;
Marco Ferrari voto 6,5: a volte il pallone sembra scottargli tra i piedi, ma i margini di crescita sono enormi;
Yari Campagnari: voto 6,5: gioca acciaccato, ma regge discretamente;
Manuel Melchiori voto 7: torna in campo dopo un mese dall'infortunio. Parte contratto, ma poi si scioglie. Urge convergenza ed equilibratura;
Edoardo Bigagnoli voto 6: serata "difficile": stranamente soffre un po' troppo la velocità del diretto avversario;

CENTROCAMPO:
Valentino Fasoli voto 7: uno dei pochi che ha giocato praticamente tutte le partite, ma l'intensità è sempre alta;
Roberto Cichi voto 6,5: ha più fasce lui sulle caviglie che una mummia egiziana su tutto il corpo;
Pietro Leso
voto 6: è ormai il jolly della squadra, ma questa volta stenta a trovare ritmo e continuità;
Alessandro D'Orazio voto 6: sono lontani i tempi della tripleta. Speriamo tornino in fretta;

ATTACCO:
Simone Fior voto 6: è uno dei pochi che "vede" la porta, ma per far parte dell, servono ritmi più lenti, e questa non era la partita adatta;
Tommaso Gaiardoni voto 6,5: quel gol mangiato gli fa perdere un mezzo voto, ma i progressi si vedono;

SOSTITUZIONI:
Giuseppe Sposato
dal 1° del s.t. (al posto di E. Bigagnoli) voto 6: è al suo esordio quest'anno, quindi ... da rivedere;
Mattia Fasoli dal 7° del s.t. (al posto di S. Fior) voto 6: è apparso un po' fuori dal gioco, eppure i ritmi partita erano i suoi;
Stefano Giannico dal 7° del s.t. (al posto di A. D'Orazio) voto 6,5: si muove e si fa 'vedere' dai compagni, ma il problema è sempre quello: quando gli arriva il pallone, deve ancora decidere cosa farne, e gli avversari vanno a nozze;
Matteo Floriani dal 18° del s.t. (al posto di V. Fasoli) voto 6,5: con il suo passo breve da 'calcetto' è sempre sul pezzo. Qualche miglioramento nella rapidità di 'scarico';
Edvin Obilici dal 28° del s.t. (al posto di P. Leso) 6,5: qualche miglioramento rispetto all'esordio di 20 giorni fa;

Si ringrazia Jacopo Pellegrini, Alex Gandini e Andrea Zambotto.

sabato 8 dicembre 2018, by Bianco

 

9^ giornata - sabato 1 dicembre 2018

SONA - BARDOLINO        0 - 1 (p.t. 0 - 0)

Tre punti importanti, ma come non si è meritato di perdere con il Cavalcaselle, non si meritava di vincere a Sona... Alla fine meglio così: abbiamo un punto in più in classifica.

1° TEMPO: bella frazione di gioco, con le due squadre che si affrontano a viso aperto. La prima grande occasione arriva all'11° per i padroni di casa, che riescono a liberarsi al tiro dai 16 metri, ma il numero 1 ospite Denis Rosola si oppone alla grande. Poi è la volta di Valentino Fasoli che da posizione decentrata, tira in porta, ma il pallone scheggia la parte superiore della traversa. Poco più tardi, nuova grande parata del portiere lacustre Denis Rosola che si supera, deviando in angolo un gran tiro da fuori area. E a 5 minuti dalla fine, arriva l'occasione più nitida, con Andrea Pietropoli che dopo una discesa di 30 metri a tutta velocità, si trova solo soletto di fronte al portiere di casa, ma inspiegabilmente non calcia in porta, preferendo scaricare il pallone al compagno Stefano Giannico che realizza, ma il direttore di gara annulla per fuorigioco.

2° TEMPO: la partita prosegue sulla falsariga del primo tempo, con il Sona che preme maggiormente sull'accelleratore, e con il Bardolino che aspetta l'azione giusta di rimessa. E infatti, al 21°, una ennesima ripartenza viene concretizzata al meglio dal neoentrato Mattia Fasoli, che infila il portiere avversario con un preciso diagonale. I padroni di casa si sbilanciano ulteriormente, e da un nuovo contropiede, arriva la seconda grande occasione per Andrea Pietropoli, che servito perfettamente ancora da Mattia Fasoli, si trova a tu per tu con il portiere avversario, che questa volta salva con un miracolo. Nell'arrembaggio finale il gol del pareggio per i padroni di casa sembra cosa fatta a 2 minuti dalla fine, quando su un colpo di testa di un avanti, il pallone si stampa sul palo, e poi finisce nelle braccia del numero 1 ospite. Poi nei 5 minuti di recupero, tanto agonismo, ma poche idee!!!

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 7,5: le due grandi parate nel primo tempo, meritano il THE BEST in condivisione con Mattia Fasoli per le due azioni decisive nel secondo tempo;
Elia Squarzoni voto 6,5: aspetta sempre quella frazione di secondo in più per liberarsi del pallone;
Daniele Murador: voto 7: ottima partita del Capitano;
Yari Campagnari voto 7: rientro alla grande nel "suo" ruolo;
Thomas Dall'Ora voto 7: nella seconda parte della gara si rende molto più utile in quel ruolo;

CENTROCAMPO:
Andrea Pietropoli voto 6,5: grande partita, ma non si possono sbagliare due gol "quasi" fatti;
Roberto Cichi voto 6,5: un po' in calo rispetto alle gare precedenti. Affaticato???;
Gabriele Arto
voto 7: ottima gara da incontrista, un po' meno nell'impostazione;
Stefano Giannico voto 7: netti miglioramenti rispetto alle gare precedenti... ma deve migliorare sul "cosa fare" del pallone;

ATTACCO:
Simone Fior voto 6: partita anonima;
Valentino Fasoli voto 7: non si risparmia mai. E qualche volta .... eccede in agonismo, ma è la sua più importante caratteristica;

SOSTITUZIONI:
Pietro Leso
dal 1° del s.t. (al posto di S. Fior) voto 6,5: con il suo dinamismo, da' più pressione alla difesa avversaria;
Mattia Fasoli dal 8° del s.t. (al posto di S. Giannico) voto 7,5: finalmente entra ed incide sulla gara. Come detto, THE BEST in condivisione con Denis Rosola;
Jacopo Pellegrini dal 18° del s.t. (al posto di V. Fasoli) voto 6: giocare a calcio è agonismo, e "lotta" per conquistare ogni centimetro ed ogni pallone;
Edoardo Bigagnoli dal 27° del s.t. (al posto di T. Dall'Ora) voto 7: entra a freddo, ma si fa trovare pronto;
Michele Piubelli dal 33° del s.t. (al posto di G. Arto) s.v.;

Si ringrazia Matteo Floriani, Mattia Pichierri, Alex Gandini.

sabato 1 dicembre 2018, by Bianco

 

8^ giornata - venerdì 23 novembre 2018

BARDOLINO - CAVALCASELLE        0 - 1 (p.t. 0 - 0)

Sotto una pioggerellina fine, ma insistente, meritata vittoria di chi l'ha cercata con più convinzione.

1° TEMPO: gara prevalentemente giocata a centrocampo dove nessuna delle due squadre ha osato più di tanto. Solo in un paio di occasioni gli estremi difensori hanno salvato la propria porta. Al 17° è stato quello di casa Denis Rosola, che su errato disimpegno della difesa, ribatte con i pugni il tiro dalla breve distanza, e sull'immediata velocissima ripartenza dei padroni di casa, è Valentino Fasoli a trovarsi a tu per tu con il numero 1 ospite, che ha salvato con una strepitosa parata di piede.

2° TEMPO: nella seconda frazione è invece il Cavalcaselle a prendere le redini del gioco, senza tuttavia mai arrivare seriamente nei pressi della porta avversaria. Dall'altra parte il Bardolino si è trovato alle corde, senza praticamente mai reagire. E al 2° minuto di recupero, arriva il (forse giusto) vantaggio degli ospiti con tiro dal limite dell'area che si infila nell'angolo in basso a sinistra.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 6,5: impegnato praticamente due volte, nella prima risponde presente, nella seconda è apparso più essere già con la testa sotto la doccia;
Marco Ferrari voto 6: in fase difensiva mostra qualche lacuna; in fase costruttiva ha troppa fretta di liberarsi del pallone;
Daniele Murador: voto 6,5: buon rientro nel ruolo di difensore centrale;
Mattia Pichierri voto 6,5: l'abbiamo visto più sicuro altre volte. Forse il terreno scivoloso non dava garanzie;
Andrea Pellegrini voto 7: migliora partita dopo partita sul piano agonistico, ma anche lui deve capire che quella cosa tonda è un pallone, non una bomba;

CENTROCAMPO:
Stefano Giannico voto 6: parte bene, ma poi si perde minuto dopo minuto. Fuori forma;
Andrea Pietropoli voto 7: combattente come sempre. Però ancor più di Marco F. e Andrea P., deve aver più pazienza in fase di impostazione;
Thomas Dall'Ora
voto 7: indubbiamente il punto di riferimento a centrocampo. Quando cala lui, la squadra ne risente;
Valentino Fasoli voto 7,5: combatte ovunque e comunque, e non molla mai. THE BEST;

ATTACCO:
Simone Fior voto 6: non sono le sue partite. Se il pallone non arriva negli ultimi 16 metri, altrove è un pesce fuor d'acqua;
Pietro Leso voto 7: più altruista delle partite precedenti, gioca anche lui a tutto campo senza risparmiarsi;

SOSTITUZIONI:
Matteo Floriani
dal 1° del s.t. (al posto di S. Giannico) voto 6,5: su di lui, ho la mia idea, e non me la toglie nessuno;
Tommaso Gaiardoni dal 10° del s.t. (al posto di S. Fior) voto 6,5: al suo ritorno nei Lovers dopo anni, si vede che è ancora lontano da una condizione accettabile. Con calma;
Francesco Lavarini dal 18° del s.t. (al posto di V. Fasoli) voto 6: al suo esordio, anche lui riceve il "battesimo" a fine partita.

Si ringrazia Gabriele Arto, Edvin Obilici, Matteo Orsato, Jacopo Pellegrini, Giuseppe Sposato, .

venerdì 23 novembre 2018, by Bianco

 

7^ giornata - venerdì 16 novembre 2018

BALDENSE 1981 - BARDOLINO        0 - 6 (p.t. 0 - 4)

Risultato rotondo, ma sicuramente non corrispondente a quanto visto sul campo...

1° TEMPO: partenza convinta dei padroni di casa che nei primi 10 minuti vanno vicino al gol del vantaggio in almeno tre limpide occasioni. Poi, nel primo vero affondo dei lacustri, grazie anche ad una indecisione difensiva della Baldense, Valentino Fasoli al 14° si presenta solo soletto davanti all'estremo difensore casalingo, superandolo con un tiro alla sua destra, finalmente sbloccandosi dopo un inizio di campionato incerto. Il crollo psicologico dei padorni è evidente, e nel giro dei successivi 10 minuti, subiscono in rapida successione le reti di Pietro Leso, Simone Fior su rigore e nuovamente di Valentino Fasoli.

2° TEMPO: nuovo inizio di partita volonteroso da parte della Baldense, cercando ancora in qualche occasione di realizzare il gol della bandiera, ma senza fortuna. Ma sono di nuovo gli ospiti che, spietati, al 18°, infilano il quinto gol direttamente da calcio d'angolo con un colpo di testa di Paolo Zampelli, alla sua prima realizzazione. E infine a 5 minuti dalla fine, la sesta rete ad opera nuovamente di Simone Fior che devia in rete un tiro dalla distanza di Edvin Obilici.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 7: nei primi 10 minuti del 1° tempo sembra essere ancora negli spogliatoi. Poi si riscatta alla grande;
Marco Ferrari voto 6,5: ottima gara, con qualche sbavatura di troppo in fase difensiva;
Yari Campagnari: voto 6,5: inizio in salita, poi, piano piano, recupera e gioca nei suoi consueti livelli;
Mattia Pichierri voto 7: solita gara ordinata ed attenta;

CENTROCAMPO:
Elia Squarzoni voto 6,5: buona partita, soprattutto nella fase di spinta;
Andrea Pietropoli voto 7: dopo l'infortunio di 20 giorni fa, rientro più che positivo, meglio nel primo tempo;
Roberto Cichi
voto 6,5: il campo non in perfette condizioni gli rende la vita difficile, però il lavoro di riordino al reparto, si vede;
Thomas Dall'Ora voto 7: anche lui rientra dopo l'infortunio di due settimane fa, faticando non poco nel primo tempo. Meglio nel secondo;
Pietro Leso: voto 7: si intestardisce troppo nel portar palla, rallentando le ripartenze dei compagni di squadra;

ATTACCO:
Simone Fior voto 6,5: non una gran partita, ma segna due gol.... se poi avesse giocato bene...;
Valentino Fasoli voto 7,5: due reti in una sola partita. Non sappiamo se capiterà ancora, quindi è meglio approffittarne per dargli il THE BEST;

SOSTITUZIONI:
Daniele Murador
dal 5° del s.t. (al posto di V. Fasoli) voto 6,5: ogni pallone... una battaglia;
Paolo Zampelli dal 5° del s.t. (al posto di M. Pichierri) voto 7: ottimo in fase difensiva... e poi segna pure il suo primo gol;
Edvin Obilici dal 12° del s.t. (al posto di R. Cichi) voto 6: al suo esordio, dimostra che i 3 anni lontano dai campi di calcio si sentono;
Edoardo Bigagnoli dal 18° del s.t. (al posto di M. Ferrari) voto 6,5: ... è andato a rischio pure di segnare ...;
Alessandro d'Orazio dal 23° del s.t. (al posto di P. Leso) voto 6,5: entra a partita praticamente finita, ma non è stato certo a guardare.

Si ringrazia Gabriele Arto.

venerdì 16 novembre 2018, by Bianco

 

6^ giornata - venerdì 9 novembre 2018

BARDOLINO - SAN ZENO MONTAGNA        2 - 0 (p.t. 1 - 0)

Dopo la battuta d'arresto nel derby di una settimana fa, sono arrivati tre punti... ma non meritatissimi. Anzi!!!

1° TEMPO: il San Zeno di Montagna parte subito in quarta, ma ogni azione non trova mai lo sbocco finale, con i padroni di casa che sembrano quasi in attesa di chissà quale evento. Poi, verso metà gara, in una delle poche puntate in avanti, il vantaggio casalingo, con un bel tiro dalla distanza di bomber Simone Fior, che scavalca il portiere un po' troppo fuori dai pali. Come niente fosse, gli ospiti si rigettano in avanti, ma senza mai arrivare troppo pericolosamente nell'area avversaria.

2° TEMPO: sulla falsariga della prima frazione di gioco, è il San Zeno che conduce la partita, con il Bardolino che la fa sempre da spettatore. Al 13° il gol pareggio sembra cosa fatta. Con una bella azione, gli ospiti mettono in condizione un compagno di segnare praticamente a porta vuota, ma il tiro esce incredibilmente a lato. Neanche questo pericolo sembra scuotere i padroni di casa, che tuttavia riescono a contenere abbastanza agevolmente gli avversari. Fino a quando, nei minuti di recupero, su una bella punizione battuta da Elia Squarzoni, è il centrale difensivo Manuel Melchiori che realizza il raddoppio con una bella incornata di testa.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 6: serata tranquilla, nonostante gli avversari si avvicinano frequentemente alla sua porta;
Elia Squarzoni voto 6,5: qualche cosa di positivo nella spinta in avanti, mentre in fase difensiva ... c'è ancora da lavorare;
Yari Campagnari: voto 6,5: i tempi giusti di giocata ci sono, ma deve migliorarsi nei disimpegni difensivi;
Mattia Pichierri voto 7: sempre puntuale nelle chiusure, migliora di partita in partita anche in fase di costruzione;

CENTROCAMPO:
Valentino Fasoli voto 6: lotta su ogni pallone, qualche volta anche troppo, ma sembra aver perso un po' lo smalto iniziale;
Roberto Cichi
voto 6,5: cerca di dare più ordine possibile al reparto centrale, ma abbiamo visto partite migliori;
Daniele Murador voto 7: se c'è uno che non molla mai, è proprio il Capitano;
Mauro Zanfini voto 7,5: quando parte in progressione, è uno spettacolo da vedere, ma anche in fase di costruzione ogni volta un passo in avanti. THE BEST;
Alessandro D'Orazio: voto 6: sembra aver perso un po' la bussola;

ATTACCO:
Simone Fior voto 7: pochi palloni giocati, ma quel gol merita un bel voto;
Pietro Leso voto 6,5: se c'è uno che sa usare il corpo in partita è lui, ma deve giocare di più con i suoi compagni;

SOSTITUZIONI:
Andrea Pellegrini
dal 10° del s.t. (al posto di V. Fasoli) voto 6,5: deve avere più fiducia in sè stesso e giocare con serenità, soprattutto quando si trova il pallone tra i piedi;
Manuel Melchiori dal 15° del s.t. (al posto di A. D'Orazio) voto 7: chiamato a rafforzare il reparto difensivo, trova anche il tempo di realizzare il suo primo gol in campionato;
Paolo Zampelli dal 18° del s.t. (al posto di S. Fior) voto 6,5: è diventato il jolly bionico della squadra: difensore, centrocampista, attaccante... gli manca solo il ruolo del guardalinee.

Si ringrazia Edoardo Bigagnoli, Matteo Orsato, Alex Gandini, Edvin Obilici, Marco Ferrari e Andrea Zambotto.

venerdì 9 novembre 2018, by Bianco

 

5^ giornata - venerdì 2 novembre 2018

ARDITI BARDOLINO - BARDOLINO         3 - 2 (p.t. 2 - 1)

E finalmente è arrivato anche il primo derby della storia calcistica 'amatoriale' di Bardolino. Bella gara, entusiasmante, con il pubblico delle grandi occasioni, nonostante la pioggia e il vento abbiano rovinato la festa. Alla fine ha vinto chi ha voluto con maggior insistenza la vittoria. Per gli Arditi 3 punti preziosi. Per il Bardolino, prima sconfitta stagionale.

1° TEMPO: frazione di gioco con prevalenza dei padroni di casa (gli Arditi), che passano in vantaggio al 19° con una bella azione tutta di prima, finalizzata al meglio da Catania lasciato solo libero in area. Passano pochi minuti e gli ospiti raggiungono il pareggio con un eurogol di Matteo Orsato che dai 30 metri infila il pallone sotto l'incrocio alla sinistra del numero 1 di casa Andrea Fortini. Poi è la volta dell'estremo difensore ospite Denis Rosola a deviare in angolo un bel tiro dalla distanza, ma al 29° arriva il nuovo vantaggio per gli Arditi con un gol fotocopia del primo, sempre finalizzato da Catania. Prima di andare a bere tutti un caffè, c'è il tempo per vedere il colpo di testa di Simone Fior, che fa gridare al gol, ma il pallone esce a fil di palo.

2° TEMPO: seconda frazione di gioco questa volta con prevalenza degli ospiti (il Bardolino) che raggiungono il pareggio al 6° minuto con il neoentrato Mauro Zanfini, alla sua prima rete, lesto ad approffittare di uno svarione difensivo dei padroni di casa. Poi la partita sembra stabilizzarsi sul 2 a 2, ma tra il 25° e il 28°, la svolta definitiva. Prima è ancora il numero 1 gialloblu Denis Rosola che salva in angolo una bella punizione dell'ex Andrea Bottura. Sul seguente corner, devìa facilmente sopra la traversa, ma nel successivo, un'indecisione permette a Mantovani di portare in vantaggio definitivamente gli Arditi. Anche se nei minuti finali, il Bardolino sfiora il pareggio in due occasioni limpide. Nella prima è Pietro Leso che dopo aver saltato praticamente tutti, serve un pallone d'oro a Valentino Fasoli che a pochi metri dalla porta praticamente sguarnita, decide stranamente di non tirare, ma cerca di restituire il pallone al suo compagno che viene anticipato di un soffio. E poi è Mauro Zanfini che su un cross dalla sinistra, a pochi metri dalla porta, colpisce a colpo sicuro, ma la palla esce di quel niente che basta per lasciare fisso il risultato sul 3 a 2.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 6: decisivo nelle poche occasioni in cui è stato impegnato... a parte sull'ultima;
Paolo Zampelli voto 7: esordio positivo dopo l'infortunio;
Manuel Melchiori: voto 6,5: gara tutto sommato buona, ma migliorando la condizione fisica, può e deve cercare di fare di più;
Mattia Pichierri voto 6: non è stata una delle sue migliori partite, ma per avere solo 21 anni... tanta roba;

CENTROCAMPO:
Elia Squarzoni voto 5,5: lo abbiamo visto meglio altre volte, anche se non è mancata certo la voglia di far bene;
Thomas Dall'Ora
voto 7: ottimo... fino a quando non è stato involontariamente azzoppato;
Daniele Murador voto 6,5: soliti problemi. Bene l'interdizione, male l'impostazione;
Matteo Orsato voto 7: un gol da favola... Se raggiunge il peso forma, potrebbe dire la sua alla grande;
Alessandro D'Orazio: voto 6: lottare su ogni pallone è una sua caratteristica, ma a volte si perde in cose semplici;

ATTACCO:
Simone Fior voto 5,5: va vicino al gol di testa, ma per il resto non si è visto granchè;
Valentino Fasoli voto 6: molto bene fino a 5 metri dalla porta... poi non si sa perché, non se la sente di tirare;

SOSTITUZIONI:
Roberto Cichi
dal 1° del s.t. (al posto di T. Dall'Ora) voto 8: entra in campo e cambia il ritmo della gara. THE BEST;
Mauro Zanfini dal 1° del s.t. (al posto di E. Squarzoni) voto 7,5: peccato che Cichi abbia giocato una gran partita;
Pietro Leso dal 1° del s.t. (al posto di S. Fior) voto 7: una discesa all'Alberto Tomba da favola;
Yari Campagnari dal 15° del s.t. (al posto di D. Murador) voto 6: non è quello il suo ruolo, ma cerca di dire la sua.

Si ringrazia Edoardo Bigagnoli, Andrea Pellegrini, Matteo Floriani, Gabriele Arto e Andrea Zambotto.

sabato 3 novembre 2018, by Bianco

 

4^ giornata - venerdì 26 ottobre 2018

BARDOLINO - SANDRA' 84         0 - 0 (p.t. 0 - 0)

Partita equilibratissima, con leggerissima prevalenza degli ospiti nel 1° tempo, e dei padroni di casa nel 2° tempo.

1° TEMPO e 2° TEMPO: soporiferi!!!

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 6: quel poco che ha fatto, lo ha fatto senza affanni;
Elia Squarzoni voto 5: l'essenza del calcio: stop e lancio lungo. Altro non si è visto;
Mattia Pichierri voto 7: uno dei pochi che in questo primo mese, non ha sbagliato una partita;
Yari Campagnari: voto 6,5: non è ancora in forma perfetta, ed ogni tanto va in affanno;
Mauro Zanfini voto 6: a confronto, un limone è spremuto meno di lui;

CENTROCAMPO:
Roberto Cichi voto 6: spostato in quella fascia di campo, non riesce a rendere come gli piacerebbe;
Thomas Dall'Ora voto 6,5: un passo indietro rispetto a 6 giorni fa, ma comunque si fa sentire;
Andrea Pietropoli voto 6,5: gioca con una contrattura... fino a quando si rompe del tutto;
Alessandro D'Orazio: voto 5: il fantasma visto in occasione della tripleta;

ATTACCO:
Pietro Leso voto 8: in questo momento è lui il trascinatore, ma si intestardisce troppo a portar palla. THE BEST;
Valentino Fasoli voto 6: poche palle là davanti, ma quando gli arriva quella giusta sul perfetto assist di Doraz... non pervenuto;

SOSTITUZIONI:
Manuel Melchiori
dal 1° del s.t. (al posto di Y. Campagnari) voto 7: buon esordio al suo ritorno nei Lovers;
Andrea Pellegrini dal 1° del s.t. (al posto di A. Pietropoli) voto 6: alla grinta alterna momenti di ... sonnolenza;
Matteo Orsato dal 1° del s.t. (al posto di M. Zanfini) voto 5: ok i problemi sul lavoro, ma ... almeno gli stop;
Simone Fior dal 10° del s.t. (al posto di V. Fasoli) voto 6,5: prova a smuovere le acque, ma è calma piatta.

Si ringrazia Edoardo Bigagnoli, Alex Gandini, Matteo Floriani, Daniele Murador e Andrea Zambotto.

venerdì 26 ottobre 2018, by Bianco

 

3^ giornata - sabato 20 ottobre 2018

PIZZ. PLANET COLA' - BARDOLINO       0 - 3 (p.t. 0 - 1)

Da oggi, il 20 ottobre di ogni anno, ricorrerà il DORAZ DAY.

1° TEMPO: partenza equilibrata, ma poi, via via, sono gli ospiti a prendere il pallino del gioco in mano. Ed al 18° arriva il primo gol, con un gran tiro di Alessandro D'Orazio dal limite sinistro dell'area, che si infila sotto l'incrocio. Poi, con i padroni di casa sbilanciatissimi in avanti, arrivano tre occasioni limpidissime in contropiede per il Bardolino, ma in tutte e tre è il portiere del Colà ad alzare la saracinesca: al 24° su Pietro Leso, al 28° su Matteo Floriani e al 33° ancora su Pietro Leso.

2° TEMPO: fischio d'inizio e dopo 11 secondi arriva il raddoppio degli ospiti, ancora con Alessandro d'Orazio. A questo punto sono i padroni di casa a premere sull'accelleratore per cercare di riaprire la partita, ma la mole di gioco non corrisponde alle conclusioni in porta. E a 5 minuti dalla fine, il neo 'acquisto' Thomas Dall'Ora approffitta della dormita generale della difesa del Colà, rubando un pallone, ma viene atterratto in area. Calcio di rigore, realizzato con una bordata centrale ancora da Alessandro d'Orazio, che così si porta a casa il pallone della partita.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 7: poco impegnato. Per lui gara 'soporifera';
Marco Ferrari voto 7: non contento di prenderle dagli avversari in partita, si fa massacrare anche dai compagni durante il riscaldamento;
Mattia Pichierri voto 7,5: forte nel gioco aereo, mostra notevoli progressi anche nel gioco a terra;
Edoardo Bigagnoli: voto 7,5: sa di non essere un fenomeno, ma quello che fa, lo fa diligentemente, e agli avversari lascia poche palle giocabili;
Mauro Zanfini voto 7: un po' sottotono rispetto alle partite precedenti, ma si vede che c'è, e la fascia è sua;

CENTROCAMPO:
Matteo Floriani voto 6,5: soffre tremendamente gli spazi larghi, avvicinandosi pericolosamente al suo primo gol;
Thomas Dall'Ora voto 7: forza muscolare e caparbietà sono le caratteristiche che ci mancavano a centrocampo;
Roberto Cichi voto 7,5: in grande crescita, recupera e dispensa palloni a tutti i suoi compagni;
Alessandro D'Orazio: voto 8: assolutamente THE BEST;

ATTACCO:
Pietro Leso voto 7: sempre presente in ogni zolla del centrocampo avversario, va vicinissimo al gol ben due volte, ma il portiere avversario gli nega la soddisfazione con due grandi parate;
Valentino Fasoli voto 6,5: non riesce a sbloccarsi.... ma ci mette tanto del suo;

SOSTITUZIONI:
Andrea Pellegrini
dal 1° del s.t. (al posto di M. Ferrari) voto 7: entra con il piglio giusto e con un grande recupero riesce a chiudere la vera e unica occasione creata dagli avversari;
Simone Fior dal 10° del s.t. (al posto di V. Fasoli) voto 6,5: sarà anche che non gli sono arrivati palloni giocabili, ma non era decisamente in giornata;
Gabriele Arto dal 20° del s.t. (al posto di M. Floriani) voto 6,5: fa la sua parte, anche se entra a partita ormai già decisa.

Si ringrazia Andrea Pietropoli, Yari Campagnari, Matteo Orsato e Michele Piubelli.

sabato 20 ottobre 2018, by Bianco

 

2^ giornata - venerdì 12 ottobre 2018

BARDOLINO - SPORTING SALIONZE      2 - 1 (p.t. 1 - 0)

Partita d'esordio con bottino pieno.

1° TEMPO: frazione di gioco equilibrata, con una leggera prevalenza dei padroni di casa. Prima grande occasione per l'esordiente Valentino Fasoli al 7° minuto che sbaglia clamorosamente il bersaglio a porta vuota su errata uscita del portiere avversario. E sempre Valentino Fasoli, qualche minuto più tardi, non riesce a siglare, nonostante un'altra grande occasione a tu per tu con il numero 1 dello Sporting. Ed allora ci pensa al 12° un altro esordiente, Andrea Pietropoli, che insacca da fuori area con un tiro centrale, ma potente. Pronta la reazione ospite che verso la mezz'ora gusta il gol del pareggio, ma questa volta è il numero 1 di casa Denis Rosola a salvare con una uscita disperata.

2° TEMPO: pronti via, e bomber Simone Fior, servito perfettamente da Alessandro d'Orazio, trova il gol del raddoppio. Poi qualche altra occasione abbastanza clamorosa per i padroni di casa che non chiudono la partita. Ed allora lo Sporting la riapre con un tiro su punizione dai 30 metri che sorprende l'estremo difensore casalingo Denis Rosola. Poi sono Mauro Zanfini e di nuovo Simone Fior che si vedono rimpallare in area i loro tiri a botta sicura. Finale coi brividi, con gli ospiti che le provano tutte, ma senza fortuna.

NOTE:

REPARTO DIFENSIVO:
Denis Rosola voto 5: ottima la parata del primo tempo, ma sul gol le colpe sono tutte sue;
Elia Squarzoni voto 6,5: buona partita, quasi quasi meglio come centrale di difesa che come laterale;
Yari Campagnari voto 6: l'acciacco non gli permette di giocare al meglio, ma se la cava discretamente;
Mattia Pichierri: voto 7: sempre puntuale, soprattutto nel gioco aereo, nonostante non sia un "gigante";
Mauro Zanfini voto 7,5: grande esordio, con affondi veramente interessanti. E' mancato solo il gol. THE BEST;

CENTROCAMPO:
Matteo Floriani voto 6: partita sotto tono, senza la sua solita caratteristica aggressiva;
Andrea Pietropoli voto 7: ottimo esordio, coronato da un gran gol;
Roberto Cichi voto 5,5: non è il solito Cichi, ma la generosità non gli manca;
Alessandro D'Orazio: voto 7: bella partita, valorizzata da un assist perfetto;

ATTACCO:
Pietro Leso voto 6: quei pochi minuti che gioca, prova ad incidere, ma non è giornata;
Valentino Fasoli voto 5: nella partita d'esordio, "Mister 30" fallisce due gol facili facili;

SOSTITUZIONI:
Simone Fior
dal 20° del p.t. (al posto di P. Leso) voto 7: in un paio di occasioni non ha voluto servire i compagni meglio piazzati di lui. Altrimenti potrebbe essere stato il meglio della serata;
Marco Ferrari dal 10° del s.t. (al posto di Y. Campagnari) voto 6,5: esordio positivo anche per lui;
Gabriele Arto dal 16° del s.t. (al posto di M. Floriani) voto 6: a volte pare che il pallone tra i piedi gli scotti;
Mattia Fasoli dal 20° del s.t. (al posto di V. Fasoli) voto 6: qualche spunto interessante, ma può e deve fare molto di più;
Thomas Dall'Ora dal 20° del s.t. (al posto di A. Pietropoli) voto 6,5: esordio positivo per l'ultimo arrivato in "famiglia";

Si ringrazia Andrea Zambotto, Edoardo Bigagnoli, Andrea Pellegrini e Jacopo Pellegrini.

venerdì 12 ottobre 2018, by Bianco

 

1^ giornata - venerdì 5 ottobre 2018

turno di riposo